Come Pasturare

Discussioni relativa alla tecnica della pasturazione

Moderatori: angelo, 80luke

nok!LL
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 335
Iscritto il: 21/08/2009, 12:34
Regione: Emilia Romagna
Località: Reggio Emilia
sesso: M
data di nascita:: 28 nov 1979
Record cappotti: 3

Re: come pasturate

Messaggio da nok!LL » 21/01/2010, 16:03

Python696 ha scritto:
nok!LL ha scritto:
Python696 ha scritto:Quindi nel lago, che io frequento di solito (pieno zeppo di pastura fondo giallo, la solita che usano gli amanti della roubasienne di quel lago, e che vanno solo a mais e bigattino) dovrò fare una lunga pasturazione preventiva di settimane per arrivare alla selezione tramite boiles.

In questo lago forse sono stato l'unico pescare con le boiles. Anche se una volta ho visto la scimmietta oscillare... forse quache baffona se la stava ciucciando e riciucciando... Possibile? alla fine non c'è stata alcuna ferrata.

Nel mio caso devo cominciare con la pastura preventiva?
Potresti usare inzialmente delle boiles al gusto mais, è un'idea, comunque si ti conviene farle abituare alle boiles facendo della pasturazione preventiva in modo che le mangiano e non trovano pericolo nel farlo, una volta che si accorgeranno quanto sono buone e nutritive vedrai che cominceranno le ferrate.
Per quanto riguarda la scimmietta che oscilla, può essere di tutto...
E' un lago tempestato anche di carassi che quelli si sa...s'attaccano a tutto... potevano essere loro? Perchè il tempo di oscillazione era interminabile... volgio dire a una certa se era un bella carpa o un amur... si sarebbe attaccata.
Puo benissimo essere pesce bianco come dici, non hai mai preso una carpa in quel lago? quante volte ci sei andato?


Post ad alta probabilità boiatica...si declina ogni responsabilità per qualsiasi imprevisto o danno che potrebbe causare

Avatar utente
Ritchie
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 3504
Iscritto il: 10/10/2009, 8:42
Regione: Lombardia
Località: Brescia
sesso: M
data di nascita:: 01 feb 1958
Record cappotti: 9

Re: come pasturate

Messaggio da Ritchie » 21/01/2010, 22:16

Python696 ha scritto:...In questo lago forse sono stato l'unico pescare con le boiles.... Nel mio caso devo cominciare con la pastura preventiva?
Certo, python, in casi come quello date descritto non esiterei ad impostare un bel piano di pasturazione preventiva. Sapere se le carpe conoscono o meno le boilies è un dato fondamentale; le boilies sono pasture "artificiali" per il pesce (cioè, il pesce non le trova nella sua dieta abituale) quindi se esiste dell'altro di cui cibarsi vengono scartate (per quanto teoricamente siano molto appetibili) a favore di ciò che la carpa conosce. Quindi, il mio consiglio è di iniziare pasturando con mais, granaglie o roba molto digeribile, insomma quanto viene usato dagli altri pescatori, inserendovi una certa quantità (diciamo un 15-10% in peso) di boilies rotte. Poi gradualmente ridurre la quantità di pastura "base" aumentando quella delle boilies, in un tempo ancora successivo passare alle boilies intere e poi, ma riducendo la quantità, pasturare solo con quelle.
Questo potrebbe essere un programma di massima, poi possono intervenire molte correzioni, ad esempio ci si chiede sempre se è meglio usare boilies di 2 tipi diversi; io dico di sì, ma il problema è stabilire quali.
Spero di esserti stato utile, ciao.
Immagine Immagine Immagine
nous sommes du soleil

dimitre iltchev
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 239
Iscritto il: 27/10/2009, 13:08
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 03 nov 1968
Record cappotti: 0

Re: come pasturate

Messaggio da dimitre iltchev » 24/01/2010, 0:10

Python696 ha scritto:Quindi nel lago, che io frequento di solito (pieno zeppo di pastura fondo giallo, la solita che usano gli amanti della roubasienne di quel lago, e che vanno solo a mais e bigattino) dovrò fare una lunga pasturazione preventiva di settimane per arrivare alla selezione tramite boiles.

In questo lago forse sono stato l'unico pescare con le boiles. Anche se una volta ho visto la scimmietta oscillare... forse quache baffona se la stava ciucciando e riciucciando... Possibile? alla fine non c'è stata alcuna ferrata.

Nel mio caso devo cominciare con la pastura preventiva?
dovresti pasturare solo boiles o pure taigernuts ,visto che pesce mangia esche che sono molto piu veloci .
cerca di capire dove il pesce e molto importante .

Volleyball84
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 113
Iscritto il: 27/12/2009, 23:02
Regione: Umbria
sesso: M
data di nascita:: 18 mag 1984
Record cappotti: 0

Re: come pasturate

Messaggio da Volleyball84 » 31/01/2010, 19:12

CAVE E PICCOLI LAGHI

ESTATE: pasturare per due giorni prima dell ' uscita con circa 500 gr di boiles (io consiglio al gusto di tutti i frutti o scopex) su un fondo di mais misto a pellets (circa 1 Kg), come spots preferire i sottoriva magari vicino a canneti o a tronchi caduti in acqua e punti un fondale sui 3 m. Durante l'uscita pasturaro vicino ai terminali con una quindicina di boiles ogni mezz'ora.

INVERNO: pasturo sempre per due giorni prima dell'uscita con le stesse quantità, preferire però durante questa stagione boiles al gusto Pineapple o Crustacean (anche un mix dei due aromi va più che bene) e limitarsi all'utilizzo dei pellets (sconsiglio di utilizzare come pastura ed esca il mais dopo la prima metà del mese di ottobre), come spots mirare a dislivelli che portano il fondale a circa 4 m. Idem a sopra per la pasturazione durante l'uscita.

GRANDI LAGHI

ESTATE: per gli spots faccio riferimento a sopra (pesco anche su fondali più profondi). Le quantità invece aumentano, i tempi si allungano e le modalità cambiano: iniziare a pasturare cinque giorni prima della battuta di pesca, pasturare con circa 1 Kg di boiles su un fondo di circa 2 Kg di mais e pellets continuare così per quattro giorni, il giorno prima pasturare solo con 500 gr di boiles.

INVERNO: spots e necessario uguale all'omonima sezione della scheda precedente (anche se i fondali personalmente io consiglio di rimanere sui 3-4 m). Quantità e modalità uguali al periodo estivo.

Avatar utente
Ritchie
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 3504
Iscritto il: 10/10/2009, 8:42
Regione: Lombardia
Località: Brescia
sesso: M
data di nascita:: 01 feb 1958
Record cappotti: 9

Re: come pasturate

Messaggio da Ritchie » 31/01/2010, 22:51

Volleyball84 ha scritto:INVERNO....(sconsiglio di utilizzare come pastura ed esca il mais dopo la prima metà del mese di ottobre)
Perchè? :dom:
Immagine Immagine Immagine
nous sommes du soleil

Michael Vallo
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 121
Iscritto il: 12/12/2009, 22:28
Regione: Veneto
Località: verona
sesso: M
data di nascita:: 12 giu 1984
Record cappotti: 2

Re: come pasturate

Messaggio da Michael Vallo » 31/01/2010, 22:57

secndo me è l'incontrario il mais in stagione calda attira tutto il pesce e quindi anche la pesciara cosa che in inverno è un pò più ferma poi dipende dai vari posti

Volleyball84
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 113
Iscritto il: 27/12/2009, 23:02
Regione: Umbria
sesso: M
data di nascita:: 18 mag 1984
Record cappotti: 0

Re: come pasturate

Messaggio da Volleyball84 » 31/01/2010, 23:51

Raga forse mi sbaglio ma quello che ho scritto è frutto del mio piccolissimo bagaglio di esperienza fatto piu o meno in un anno !!! Quindi accetto tutte le critiche del mondo ... il fatto del mais me l ha detto un mio amico che mi ha suggerito di utilizzare al posto del mais il favino bianco oppure nero insieme alla canapa mettendoci dentro due bei dadi star !!!!

giangio
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 577
Iscritto il: 25/06/2009, 21:31
Regione: Emilia Romagna
Località: ferrara
sesso: M
data di nascita:: 30 set 1975
Record cappotti: 0

Re: come pasturate

Messaggio da giangio » 02/02/2010, 20:39

io in genere pasturo poco,cerco la posizione che mi piace di piu con il marker e poi ci pasturo un po di palline circa una ventina per canna,poi se si muove qualcosa ne butto ancora altrimenti mi sposto un po per vedere se trovo il posto giusto,un paio di volte o pasturato tanto in canale circa 20kg di boiles 3 bidoni di mais in 3 notti o voluto provare ma i risultati erano quelli che prevedevo cioe niente partenze,sentivo dei cosi detti carpisti che io ci butto 10 sacchi di mais per 25 kg fate voi i conti,quindi questi fenomeni non bisogna imitarli,ci sono dei posti che se non pasturi con 50 kg di boiles in un weekend non prendi niente,io piuttosto vado da un altra parte non e la pesca per me,io credo che sia meglio poca pastura mais che va sempre bene o boiles o granaglie,insomma quello che uno vuole ma cercando di farla sempre al meglio soprattutto per le carpe,non usiamo prodotti che usano gli atleti poi facciamo il doppin alle carpe....
non molliamo mai

Avatar utente
Ska
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 3910
Iscritto il: 03/08/2009, 21:35
Regione: Lombardia
Località: Mantova City
sesso: M
data di nascita:: 24 nov 1976
Record cappotti: 4

Re: come pasturate

Messaggio da Ska » 02/02/2010, 21:16

Volleyball84 ha scritto:CAVE E PICCOLI LAGHI

ESTATE: pasturare per due giorni prima dell ' uscita con circa 500 gr di boiles (io consiglio al gusto di tutti i frutti o scopex) su un fondo di mais misto a pellets (circa 1 Kg), come spots preferire i sottoriva magari vicino a canneti o a tronchi caduti in acqua e punti un fondale sui 3 m. Durante l'uscita pasturaro vicino ai terminali con una quindicina di boiles ogni mezz'ora.

INVERNO: pasturo sempre per due giorni prima dell'uscita con le stesse quantità, preferire però durante questa stagione boiles al gusto Pineapple o Crustacean (anche un mix dei due aromi va più che bene) e limitarsi all'utilizzo dei pellets (sconsiglio di utilizzare come pastura ed esca il mais dopo la prima metà del mese di ottobre), come spots mirare a dislivelli che portano il fondale a circa 4 m. Idem a sopra per la pasturazione durante l'uscita.

GRANDI LAGHI

ESTATE: per gli spots faccio riferimento a sopra (pesco anche su fondali più profondi). Le quantità invece aumentano, i tempi si allungano e le modalità cambiano: iniziare a pasturare cinque giorni prima della battuta di pesca, pasturare con circa 1 Kg di boiles su un fondo di circa 2 Kg di mais e pellets continuare così per quattro giorni, il giorno prima pasturare solo con 500 gr di boiles.

INVERNO: spots e necessario uguale all'omonima sezione della scheda precedente (anche se i fondali personalmente io consiglio di rimanere sui 3-4 m). Quantità e modalità uguali al periodo estivo.

guarda che ci sono molti argomenti riguardo ... ma il fatto di usare frutti d'inverno nn so quanto rende (sicuramente partenze ci saranno lo stesso)
solitamente d'inverno si usa speziato e pescioso, d'estate va bene tutto invece ...
per le quantità nn è una cosa precisa, se sei in un grande lago con una pressione incredibile nn serve pasturare molto, ma di continuo mentre se sei in un piccolo lago a volte ti capita di dover pasturare di più per tenerti sotto il pesce ...
quindi nn è una regola che la dimensione del lago influisca sulla quantità di pastura da buttare in acqua ;)

infine come ha già fatto ritchie mi spieghi che intendi dire con questo ?
Volleyball84 ha scritto:(sconsiglio di utilizzare come pastura ed esca il mais dopo la prima metà del mese di ottobre)
sono curioso ...
ImmagineImmagine Immagine

"che domanda ... gli amici mica pescano solo insieme."

Avatar utente
Ritchie
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 3504
Iscritto il: 10/10/2009, 8:42
Regione: Lombardia
Località: Brescia
sesso: M
data di nascita:: 01 feb 1958
Record cappotti: 9

Re: come pasturate

Messaggio da Ritchie » 02/02/2010, 22:06

giangio ha scritto:...ci sono dei posti che se non pasturi con 50 kg di boiles in un weekend non prendi niente,io piuttosto vado da un altra parte non e la pesca per me....
quanto è bello sentire queste parole! :12:
Immagine Immagine Immagine
nous sommes du soleil

discus
UTENTE BANNATO
Messaggi: 384
Iscritto il: 04/02/2010, 8:47
Regione: Emilia Romagna
sesso: M
data di nascita:: 08 dic 1971
Record cappotti: 2

Re: come pasturate

Messaggio da discus » 09/03/2010, 8:52

Ritchie ha scritto:
giangio ha scritto:...ci sono dei posti che se non pasturi con 50 kg di boiles in un weekend non prendi niente,io piuttosto vado da un altra parte non e la pesca per me....
quanto è bello sentire queste parole! :12:
straquoto pure io......ragazzi il consiglio migliore fatene poche ma buone che tante alla cavolo.... non serve a un tubo buttare giu' tali quantitativi ....serve solo a far morire lo spot o il lago in men che non si dica.... stringer e pva o retine... un bello stick... e via..... ciaooooooo

Avatar utente
maver84
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 263
Iscritto il: 13/02/2010, 20:40
Regione: Emilia Romagna
Località: Cento (FE) / Vezzano S.C. (RE)
sesso: M
data di nascita:: 14 mag 1984
Record cappotti: 3

Re: come pasturate

Messaggio da maver84 » 09/03/2010, 11:48

quoto entrambi...è la mia stessa filosofia!! :glck:

ma quando smetterà questo clima antartico??? voglio la primavera! :offtopic3:

Avatar utente
carpo
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 23
Iscritto il: 18/03/2010, 20:18
Regione: Friuli Venezia Giulia
Località: PORDENONE (FRIULI)
sesso: M
data di nascita:: 02 gen 1976
Record cappotti: 0

Re: Come Pasturare

Messaggio da carpo » 22/04/2010, 21:34

CIAO RAGAZZI!!...SECONDO VOI LE BOILES DEL TIPO COMMERCIALE (RICHWORTH) UNA VOLTA CHE TENDONO AD INDURIRSI PERDENDO COSI LA CONSISTENZA SONO ANCORA VALIDE PER LA PASTURA? :?: :dom:

Avatar utente
MEOCARP
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 692
Iscritto il: 28/08/2009, 22:13
Regione: Lazio
Località: San Giov. Incarico (fr)
sesso: M
data di nascita:: 02 set 1975
Record cappotti: 3

Re: Come Pasturare

Messaggio da MEOCARP » 22/04/2010, 22:10

carpo ha scritto:CIAO RAGAZZI!!...SECONDO VOI LE BOILES DEL TIPO COMMERCIALE (RICHWORTH) UNA VOLTA CHE TENDONO AD INDURIRSI PERDENDO COSI LA CONSISTENZA SONO ANCORA VALIDE PER LA PASTURA? :?: :dom:
secondo me dovrebbero andare bene comunque. anzi, nei periodi estivi credo ancora meglio perchè offrono una buona pasturazione e non saturano la posta.... :gnam:
"all' ombra dell' ultimo sole, si era assopito un pescatore, che aveva un solco lungo il viso, come un specie di sorriso...."

Avatar utente
dnacarp
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2767
Iscritto il: 09/12/2008, 21:43
Regione: Toscana
Località: LIVORNO - TOSCANA
sesso: M
data di nascita:: 19 feb 1981
Record cappotti: 7
Contatta:

Re: Come Pasturare

Messaggio da dnacarp » 23/04/2010, 7:23

MEOCARP ha scritto:
carpo ha scritto:CIAO RAGAZZI!!...SECONDO VOI LE BOILES DEL TIPO COMMERCIALE (RICHWORTH) UNA VOLTA CHE TENDONO AD INDURIRSI PERDENDO COSI LA CONSISTENZA SONO ANCORA VALIDE PER LA PASTURA? :?: :dom:
secondo me dovrebbero andare bene comunque. anzi, nei periodi estivi credo ancora meglio perchè offrono una buona pasturazione e non saturano la posta.... :gnam:

quoto !!!! una boiles dura nn vuol dire che la boiles nne buona ma sempliecemente che la boiles ha perso la sua quantita di acqua interna se le ammolli qualke ora in un goccio di acqua e aroma vedrai che la boiles si risanera subito riidratandosi e quindi riprendendo le sue caratteristiche iniziali!!!
Immagine Immagine

91 kili alla 28 !!!!! 91 kili alla 28
e 400 gr !!!!!.......
non ho le foto perche era buio .......!!!

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “PASTURAZIONE NEL CARPFISHING IN GENERALE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti