La carpa del Garda

Dedicato alle vostre sessioni di pesca a carpfishing, raccontate le vostre esperienze di carpfishing con fotografie o video e racconti completi!

Moderatori: angelo, 80luke

Rispondi
Baldo angler
Carpisti New
Carpisti New
Messaggi: 3
Iscritto il: 26/11/2021, 11:36
Regione: Veneto
sesso: M
data di nascita:: 31 gen 2003
Record cappotti: 6

La carpa del Garda

Messaggio da Baldo angler » 26/11/2021, 13:07

Questo è il racconto di una tra le più soddisfacenti e frustranti sessioni della mia vita. In compagnia di Davide, un mio vecchio amico, decidiamo di fare una pescata assieme di una sola notte sul lago di Garda. Non avendo la patente e dovendomi adattare agli orari lavorativi dei miei genitori, mi faccio portare al lago alle 13. Davide arrivava finito di lavorare circa alle 19 ed io sprovvisto di gommone non potevo far nulla se non aspettare il suo arrivo. Dopo un intero pomeriggio passato a preparare i terminali e parlare con i curiosi passanti che facevano mille domande sulla pesca, la fatidica ora arriva!. Do una mano a Davide a montare tutto. Gonfiamo il gommone, mettiamo i waders e lo portiamo in acqua assieme ai due pod. Il lago era piatto, il sole ormai era tramontato e pian piano iniziamo a calare le canne. Mentre stiamo arrivando sul primo mio spot con le torce puntate in acqua notiamo un bel gruppetto di carpe che nuotavano a ridosso di un banco d'alghe affianco al canale di uscita di un porto lì vicino. Non ho dubbi! Nel giro di un quarto d'ora piazzo 2 inneschi uno all'inizio delle alghe e uno alla fine a circa 30 mt di distanza l'un l'altro creando un bel tappeto con circa un paio di chili di palline. La calata è stata di circa 150mt e nel ritorno molto sorpresi notiamo altre carpe a circa 40 mt dai pod, Davide decide quindi di piazzare subito una canna lì, scelta che più tardi si rivelerà vincente. La serata prosegue mangiando una pizza, bevendo una birra e ascoltando le onde del lago che ci arrivavano quasi sotto le brande. Ormai stanchi ci buttiamo a letto e nel bel mezzo del silenzio di mezzanotte : biiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiipppppp!! In un secondo balziamo fuori dalla branda, in qualche modo mettiamo i waders e Davide ferra la canna. Era partita proprio quella calata a 40mt!! mentre io corro a prendere il guadino, Davide è nel mezzo del combattimento e fortunatamente la carpa sembrava venire verso di noi abbastanza facilmente. Qualche ripartenza e poi dritta dentro il guadino. Era una piccola ma bellissima reginetta! Prendo la sacca e la sposto a riva, Davide la slama e senza nemmeno fotografarla la lasciamo ritornare nel suo grande lago. Con molta voglia di tornare sulle brande decidiamo di lanciare a mano la canna e ancora più fiduciosi e contenti di prima ci ributtiamo sulle brande. Nelle successive ore si alza un po di vento che inizia ad increspare l'acqua e a portare a riva delle alghe molto collose che si erano staccate dal fondo. Improvvisamente la centralina interrompe i nostri sogni con una partenza violentissima. In un secondo Davide arriva al suo pod ma proprio mentre sta per prendere la canna in mano, la bobina del mulinello si ferma e l'avvisatore smette di suonare: purtroppo la carpa ha rotto in partenza.
Pian piano il sole inizia a sorgere regalandoci una magnifica alba e con lui la mia speranza di una partenza inizia a svanire. Davide se ne sarebbe andato a casa a breve mentre io avrei dovuto aspettare fino al tardo pomeriggio per farmi venire a prendere dai miei genitori.
Iniziamo a tirare su tutte le canne e qui almeno per me, inizia l'incubo.
I fili delle due canne che avevo vicine, si sono arrotolati assieme formando un unico filo che per di più era completamente ricoperto di alghe. Taglio i due fili e li recupero come fossero uno a mano, formando una matassa di 150mt di filo da buttare. Non mi demoralizzo, tiro su anche l'altra canna ripulendo il filo dalle alghe rifaccio gli snag leader, monto i piombi e terminali nuovo questa volta non più con boilies ma solo mais dato che durante la notte aveva dato risultato. Chiedo a Davide il gommone e vado a ricalare le mie canne negli stessi punti della notte trascorsa. Pasturo con qualche palata di mais che era rimasto e torno a riva. Davide appena prima di mezzogiorno mi saluta a torna a casa.
Il pomeriggio tra qualche pisolino e serie su Netflix passa veloce ma senza l'ombra di una carpa fino a quando la chiamata di mio papà mi dà speranza. Sarebbe venuto a prendermi dopocena alle 21. Contentissimo di poter sfruttare qualche ora di buio mi rimetto in branda con la speranza che la sera cali in fretta. Pian piano le ombre si facevano più lunghe, il sole sparisce dentro al lago e cala il buio. Mancava un'ora e avrei dovuto iniziare a smontare quando all'improvviso sento la frizione fare qualche scatto. Incredulo metto i waders e corro verso le canne, nel tragitto sento un altro bip, corro più forte, arrivo alle canne. Tutto tace, alzo lo sguardo verso il lago e l'avvisatore fa un altro bip. Tengo lo sguardo fisso sulla canna...biiiippppp partenza potentissima!
Prendo la canna in mano sento che dall'altra parte c'è qualcosa, l'elasticità del nylon però non aiutava affatto, la carpa viene verso di me abbastanza bene senza incagli fino a quando smette di venirmi in contro e si blocca. Recupero ma niente da fare, la carpa si è incagliata. Tengo il filo in trazione e poco dopo la frizione scatta di nuovo e il combattimento ri-inizia. È abbastanza vicina, ma non ho il guadino! L'aveva portato solo Davide, così indietreggio e riesco ad afferrare la sacca di mantenimento. La carpa è sempre più vicina, io le vado in contro e con la sacca riesco ad intrappolarla dentro. CE L'HO FATTA! torno a riva con le gambe che tremavano. La slamo e la lascio nella sacca attaccata al pod pronta per essere fotografata una volta che sarebbero venuti a prendermi. Finalmente arrivano, dò la fotocamera a mio papà. Qualche foto al buio. Un bacio e poi è libera di ritornare nelle sue acque. Con un'adrenalina pazzesca ancora in corpo smonto tutto e torniamo a casa. Seppur una cattura molto piccola che non ha nulla a che fare con le big del Garda è stata quella cattura che mi ha insegnato più di tutte come il persistere e il crederci fino in fondo sia fondamentale in questa stupenda disciplina.
Grazie a tutti della lettura.
Se avete voglia passate da instagram:
instagram.com/baldo_angler/[/url] perseguire tutte le mie catture.
Ringrazio Davide della sessione @dado_wild.angler
IMG_1052.jpeg
IMG_1053.jpeg



Avatar utente
angelo
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 8807
Iscritto il: 19/03/2009, 20:27
Regione: Piemonte
Località: prato sesia
sesso: M
data di nascita:: 18 ott 1953
Record cappotti: 7

Re: La carpa del Garda

Messaggio da angelo » 26/11/2021, 15:50

Ciao Baldo angler, prima di postare fai un salto nella sezione ""SEI NUOVO? PASSA PRIMA DA QUI!"" e raccontaci qualcosa di te :arrow: viewforum.php?f=4
Immagine Immagine Immagine Immagine
Red Angel bait Official Tester

Avatar utente
f3d3ux
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 480
Iscritto il: 01/08/2011, 16:11
Regione: Lombardia
Località: Milano
sesso: M
data di nascita:: 18 gen 1986
Record cappotti: 4

Re: La carpa del Garda

Messaggio da f3d3ux » 21/01/2022, 15:27

Ciao Baldo,
complimenti per la bella cattura in un lago tutt'altro che facile...poi in libera è sempre grande emozione a prescindere :D :bravo:

Per il guadino, ti consiglio di aggiungerlo quanto prima alla tua attrezzatura, assieme al materassino è qualcosa di imprescindibile per la nostra pesca, ma direi che in quella situazione hai trovato un'ottima soluzione :grin:
Non farò nomi, ma qui sul forum c'è qualcuno che ha dovuto ricorrere alla maglietta una volta... :fischiet2: :hyst:

Ancora complimenti :wink:

Baldo angler
Carpisti New
Carpisti New
Messaggi: 3
Iscritto il: 26/11/2021, 11:36
Regione: Veneto
sesso: M
data di nascita:: 31 gen 2003
Record cappotti: 6

Re: La carpa del Garda

Messaggio da Baldo angler » 21/01/2022, 17:38

ciao, grazie mille del commento. Assolutamente i guadini non mi mancano solo che per una questione logistica abbiamo deciso di dividere l'attrezzatura da portare dimenticandoci però che andavamo via ad orari diversi😂. Ti ringrazio ancora del commento.
Luca

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “I VOSTRI RACCONTI CARPFISHING”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti