Capitan Harlock

Dedicato alle vostre sessioni di pesca a carpfishing, raccontate le vostre esperienze di carpfishing con fotografie o video e racconti completi!

Moderatori: angelo, 80luke

Rispondi
Avatar utente
f3d3ux
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 378
Iscritto il: 01/08/2011, 16:11
Regione: Lombardia
Località: Milano
sesso: M
data di nascita:: 18 gen 1986
Record cappotti: 4

Capitan Harlock

Messaggio da f3d3ux » 21/07/2015, 17:50

Ciao a tutti,
le ultime giornate al lavoro sono state frenetiche, perciò trovo solo ora il tempo di caricare il racconto della mia ultima sessione di pesca di 2 settimane fa.

PREMESSA:
Amo i racconti lunghi e ben descritti (Ritchie, penela, quatto & co. docet) che spesso mi fanno compagnia nelle poche pause della giornata lavorativa, portandomi a sognare di trovarmi di fronte a un pod in qualche bel posto in cui non ho ancora pescato.
Non prendetevela male se, quindi, anche per descrivere una sessione breve uso 1500000 righe :grin:

IL CONTESTO
Faccio un lavoro che amo molto, che mi porta girare diversi posti, ma che ultimamente mi sta stressando molto, causa scadenze e qualche grattacapo col cliente.
Era da parecchio che non andavo a pescare (aprile) e stavo lottando quotidianamente con la "febbre".
Complice l'aver una fidanzata disponibilissima a seguirmi nelle mie avventure "carpiste", vengo convinto a dare uno strappo allo stress quotidiano e a riuscire a conquistarmi (mai termine fu più appropriato) una sessione, finalmente.
Decido di organizzarmi per una sessione di 3 giorni, con partenza venerdì sera (3/7) e rientro per domenica sera (5/7).
Non potendo allontanarmi troppo da Milano, decido di lanciare l'ennesima sfida a una cavetta sociale cui sono associato da gennaio e che (ahimé) mi ha regalato ben poche gioie sinora.
Passo tutta la settimana a preparare, nel poco tempo a disposizione, l'attrezzatura. I giorni si susseguono frenetici e, ogni volta che lascio la mente vagare, puntualmente comincio a pensare alle montature, ai rig, alle esche...non vedo l'ora di essere lì venerdì!
Purtroppo "non sempre il destino dispone ciò che l'uomo propone" e mi ritrovo a finire di lavorare alle 21 di venerdì, con ancora la spesa da fare e tutto da organizzare :( ...ho terminato l'ennesima settimana lavorativa a ritmi folli e sono distrutto...alle 23 sono già a letto e decido di rinviare la partenza al giorno dopo.
Questo, però, significa quasi sicuramente non trovare posto...difatti in questo periodo dell'anno l'acqua della cava sale molto e le poste utilizzabili diventano 5, di cui solo 3 attrezzabili per un bivacco.
Lo sconforto mi assale e sono molto tentato di rimandare per l'ennesima volta (segno di un evidente esaurimento fisico-mentale ahahah :lol:), ma in questo mi è d'aiuto la mia dolce metà che spinge per andare a pescare.

IL SOCCORSO DI UN "AMICO"
Qui cito Ritchie (vedi "salvati da un amico" ndr)...
Nel mezzo della notte decido di cambiare e di puntare su un lago che non visito da un anno, Carcana.
Complice anche il racconto della sessione di Diddi85, ho voglia di ritornare nella mia "palestra", dove ho affinato la tecnica.

Piccola digressione: i laghi a pago in queste situazioni sono davvero una scelta utile...arrivi, sai che il posto ce l'hai, entri e scarichi, sono attrezzati e garantiscono un adeguato livello di sicurezza, penso soprattutto al fatto che sarò là con la mia ragazza. A volte sono odiati e bistrattati, ma...beh non voglio andare OT :grin:

Si parte il giorno seguente, dopo aver fatto scorta di rifornimenti per una bella grigliata e, soprattutto, scorta di'acqua per affrontare il previsto caldo (occhio che d'estate è meglio non scherzare).
Arrivo al lago nel primissimo pomeriggio e subito...RELAX!
Bello ritrovare un posto che ha saputo regalarmi emozioni e duri insegnamenti, che ha sempre il suo fascino...sarò un inguaribile romantico, ma qui ho affrontato delle gran belle sessioni...qui il novizio è diventato...beh un po' meno novizio :lol:

INIZIO DIFFICILE
Purtroppo l'inizio non è dei migliori...dall'ingresso vedo che la mia postazione preferita è libera e sul lago ci sono solo altri due ragazzi, ma una volta avviatomi con la macchina lungo le sponde la sorpresa...la strada a un certo punto è sbarrata!
Incredulo chiedo ai ragazzi lì vicino, che mi confermano che questa primavera è parzialmente crollata una sponda e che, quindi, l'accesso con la macchina non è possibile.
Imprecando sul fatto che, proprio pensando di poter raggiungere la posta in auto, non ho portato il carrello, io e la mia donna cominciamo a fare un discreto numero di viaggi per portare tutta l'attrezzatura a destinazione.

LA SESSIONE
Finalmente, dopo aver montato l'attrezzature, si entra in pesca! :pesca:
Opto per una canna piazzata nel sottoriva tra i canneti, una a circa 30 metri da me, in prossimita della sponda crollata...c'è una legnaia, ma sistemo il terminale a distanza di sicurezza. Infine l'ultima molto in fuori a circa 100 metri sulla solita secca a circa 5 metri di profondità.
Come esche scelgo principalmente le boiles Pro Catcher di Leon (mi piace molto questa linea), gusti giant crab e tigernut maiscorn.
Sulla canna piazzata vicino ai canneti opto per una pop-up tuttifrutti distesa su un letto di mais (da quelle parti girano spesso gli amur).
Tutto e pronto e io e la mia ragazza ci concediamo un aperitivo svaccati sui lettini all'ombra di una pianta.
Sono consapevole che probabilmente sino a sera non ci sarà del movimento...l'acqua è piatta e non si vedono salti, probabilmente per via della temperatura...il termometro indica una temperatura dell'acqua superficiale di 28°C.

Arriva la sera e ci si attrezza per la grigliata...un paio di bip mi fanno sobbalzare, ma nessuna vera partenza si verificherà sino all'ora di andare in tenda.
Sdraiato in tenda ho modo di ripensare un po' a quello che mi è accaduto negli ultimi mesi e a quanto mi mancasse una notte in pesca sotto un cielo stellato...si sa il CF è anche questo...
Nel silenzio della notte, rotto solo da qualche salto delle baffute e da qualche timido bip, prometto solennemente a me stesso di impegnarmi a trovare più tempo per vivere queste emozioni, di non rinunciare solo perché sono stanco o perché organizzarsi in poco tempo è difficile...
Un bip interrompe i miei pensieri...ma non è uno dei mie avvisatori. I ragazzi hanno catturato...ottimo, segno che il pesce è finalmente entrato in attività.
A me non va così bene...almeno sino all'alba quando la sveglia più bella del mondo mi tira giù dal lettino

Beeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeep

Scatto giù dal lettino, uscita rapida dalle tenda, ferrata decisa e inizia la lotta!
E' la canna vicino ai canneti e spero sia un amur...il tipo di combattimento sembra suggerirlo.
L'imprevisto purtroppo è in agguato: mentre recupero non guardo il mulinello che a un certo punto comincia a fare uscire filo dalla bobina a go-go
Quando me ne accorgo è troppo tardi, il filo si libera dall'archetto ed esce, la tensione si allenta e il pesce si slama! :28:
Incazzato nero provo a recuperare il filo ma non ci riesco...al che controllo il mulinello e...disastro! La bobina non sale e non scende più..qualcosa è saltato... :bur:
Sconsolato recupero a fatica il filo cercando di non trascinarlo sul fondale e per fortuna riesco a salvare la montatura.
Purtroppo stavolta non ho pensato di portare un mulinello di scorta e quindi sono costretto a pescare con due sole canne. :cry:
Decido di tirare su tutto, rinnescare e rilanciare.
Piazzo le ultime canne rimaste, una di nuovo vicino ai canneti l'altra sempre sulla secca a 100 metri, ma più vicino allo scalino, a una profondità di circa 8 metri...l'acqua diventerà presto caldissima e spero di aver maggiore fortuna tra i canneti (sempre in ombra) e con l'esca a una profondità maggiore.
Infatti dopo intorno alle 10 la canna sulla secca rompe nuovamente il silenzio...beeeeeeep, stavolta ero vicino al pod e ferro subito deciso.
Un occhio va inevitabilmente sul mulinello...ho 3 daiwa identici e ho l'ansia che quel che è successo possa capitare di nuovo, ma per fortuna non è così.
La baffona non è di sicuro un pesce grandissimo, ma sa lottare e effettua decise ripartenze nel sottoriva, finché si arrende e si mostra...una bella specchi...non grandissima...direi sulla decina di chili (non l'ho pesata...oltre al carrello avevo dimenticato qualcos'altro...)
Foto di rito e rilascio...poi c'è tempo per la gioia...quella autentica...quella del "finalmente" e del godersi il momento...sembra impossibile ma è la prima carpetta del 2015 :grin:
Le poche giornate di pesca avute le ho passate nella cava sociale che è avara di catture...0 carpe...solo alcuni storioni...

Mi rilasso e mi godo il momento...aspettavo una sessione da troppo tempo e penso che avrei goduto anche in caso di cappotto, ma questo lago a saputo regalarmi una piccola emozione dorata, con una bocca perfetta e la cresta alzata quasi a mettersi in posa...
Ad un tratto vengono a farci visita i ragazzi che si erano sistemati sull'altra sponda...simpatici, si parla di CF e ci scambiamo opinioni e pareri...grazie a loro scopro le LK baits, che mi ispirano e che spero di testare presto :wink:
A loro la notte è andata bene con diverse catture, ma ora è tutto fermo.
Anche loro non sono ottimisti sulla giornata, che poi gli regalerà comunque un altro pesce.
Andati via, vorrei stendermi un po' sul lettino a godermi la bellissima (seppur caldissima) giornata quando a un tratto parte decisa la canna vicino ai canneti...ferro e c'è!
Il combattimento è da subito strano e immagino sia un amur...il pesce viene verso di me, ma sembra non reagire...dopo poco la vedo, un amur non grossissimo sui 10 kg, ma comunque bello...è sotto riva, ma ancora stranamente non riparte...poi all'improvviso noto qualcosa di strano, ma non faccio a tempo a capire di preciso cosa che il pesce si gira e finalmente riparte a razzo...fa ancora due ripartenze e poi giunge a guadino...e lì capisco cosa non va!
E' un pesce stranissimo, nato probabilmente senza un occhio...infatti non ha ferite o segni di violenza, semplicemente la pelle è perfettamente liscia, si intravvede l'ossatura del cranio dove dovrebbe esserci l'occhio, ma l'occhio non c'è...per quello all'inizio non ha lottato, credo che recuperandola con la riva dalla parte della menomazione non abbia individuato la riva per fare la ripartenza, cosa che ha fatto quando si è girata e ha potuto vedermi.
La poso dolcemente nella culla e la guardo bene, fotografando la sua particolarità, ma mi preoccupo quando comincia a fare strani versi...come dei gorgoglii...mi spavento!
Da una delle branchio esce un leggerissimo filo di sangue...controllo subito, ma a parte il piccolissimo puntino dell'amo non ci sono altri danni...la sciacquo, disinfetto la ferita e ricontrollo la bocca...niente...in compenso da quando ho sistemato la ferita non esce più il leggerissimo rivolo dalle branchie...ad ogni modo non mi arrischio e decido di liberarla subito.
Mi immergo con lei e le massaggio delicatamente la pancia per far uscire l'aria...tempo 30 secondi e riparte a razzo lavandomi tutto :grin: evidentemente mi sono preoccupato per niente...
Di questa particolarissima amur, che ho ribattezzato "Capitan Harlock", mi rimangono soltanto le foto del suo occhio, perché, per paura che stesse soffrendo, l'ho liberata subito senza perdere ulteriore tempo.
Ad ogni modo è stato un'incontro particolare...non mi era mai capitato un pesce così strano!

Rilancio nuovemente, ma la giornata diventa di un caldo infernale e anche l'attività dei pesci si blocca.
Saluto i ragazzi di Como, consigliandogli PCF ( :pcf: ) e augurandosi di rivedersi alla prossima...anche questo mi mancava, il clima bellissimo che si instaura tra i carpisti :19:

La sessione non regala altre catture e, dopo aver smontato tutto, io e la mia dolce metà iniziamo l'odissea fino alla macchina.
Di seguito un po' di foto :wink:

Di questa sessione, oltre a una discreta dose di relax, mi rimane la felicità di aver finalmente scappottato e il ricordo di un amur particolarissimo...adesso ho intenzione di tener fede alla promessa fatta quella notte...per quello sto già ripreparando l'attrezzatura...ho nuovamente la "carp fever" e ho intenzione di curarla a suon di sessioni!ora c'è l'estate davanti e qualche giorno di ferie...ma vivo già con trepidazione l'arrivo del prossimo autunno! :12:

Alla prossima!

Fede.

P.S.: qualcuno sa dirmi se ha avuto esperienze con amur che "gorgogliavano" o facevano strani versi? :dom:
Allegati
Foto 05-07-15 09 09 51.jpg
La prima del 2015 :D
Foto 05-07-15 09 13 23.jpg
Foto 05-07-15 09 13 26.jpg
Foto 05-07-15 09 13 27.jpg
via...di nuovo in libertà :)
Foto 05-07-15 11 35 23.jpg
Capitan Harlock!
Foto 05-07-15 11 35 26.jpg
Dettaglio di Capitan Harlock
Foto 04-07-15 21 00 54.jpg
Relax totale
Foto 04-07-15 21 00 39.jpg
Il campo



sciubba
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 1159
Iscritto il: 04/08/2011, 0:21
Regione: Piemonte
Località: BIELLA (BI)
sesso: M
data di nascita:: 23 ott 1989
Record cappotti: 15

Re: Capitan Harlock

Messaggio da sciubba » 21/07/2015, 19:00

Bravo Fede,complimenti per tutto!anche a me è capitato di trovare sia carpe che Amur gorgoglianti :D bel racconto!complimenti ancora!
Ci sono persone talmente povere che hanno solo i soldi

Avatar utente
angelo
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 8403
Iscritto il: 19/03/2009, 20:27
Regione: Piemonte
Località: prato sesia
sesso: M
data di nascita:: 18 ott 1953
Record cappotti: 7

Re: Capitan Harlock

Messaggio da angelo » 21/07/2015, 20:02

Bel racconto, bravo Fede, complimenti!!
Immagine Immagine Immagine Immagine
Red Angel bait Official Tester

goldberg
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 4512
Iscritto il: 25/10/2010, 17:13
Regione: Emilia Romagna
sesso: M
data di nascita:: 29 lug 1982
Record cappotti: 0

Re: Capitan Harlock

Messaggio da goldberg » 21/07/2015, 20:43

grande fede!!!bei pesci!!!! :corn: :corn: :corn:
complimenti :19:

Avatar utente
f3d3ux
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 378
Iscritto il: 01/08/2011, 16:11
Regione: Lombardia
Località: Milano
sesso: M
data di nascita:: 18 gen 1986
Record cappotti: 4

Re: Capitan Harlock

Messaggio da f3d3ux » 21/07/2015, 21:18

grazie ragazzi :19:
più passa il tempo più adoro questa disciplina...speriamo prima o poi che arrivi il famigerato raduno PCF e di incontrarci tutti...altrimenti dovremo organizzare self-made :lol:

Avatar utente
roberto saltini
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 255
Iscritto il: 26/11/2010, 12:19
Regione: Emilia Romagna
Località: cavezzo (modena)
sesso: M
data di nascita:: 27 ago 1964
Record cappotti: 0

Re: Capitan Harlock

Messaggio da roberto saltini » 21/07/2015, 21:48

Complimenti. :bravo:

Kimmot1
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 323
Iscritto il: 14/07/2014, 10:44
Regione: Lombardia
sesso: M
data di nascita:: 25 mar 1986
Record cappotti: 0

Re: Capitan Harlock

Messaggio da Kimmot1 » 22/07/2015, 9:33

Bel racconto! :compli:

Avatar utente
kingb91
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2597
Iscritto il: 28/11/2011, 14:58
Regione: Piemonte
Località: caluso [To]
sesso: M
data di nascita:: 25 gen 1991
Record cappotti: 99

Re: Capitan Harlock

Messaggio da kingb91 » 23/07/2015, 20:03

:compli:
Immagine
NO FLY CARP!!!

Rispondi

Torna a “I VOSTRI RACCONTI CARPFISHING”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite