Pasturazione brevi sessioni di pesca + consigli

Discussioni relative alle boilies per carpfishing affondanti

Moderatori: angelo, 80luke

Rispondi
Avatar utente
igorelli
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 108
Iscritto il: 25/10/2010, 11:36
Regione: Toscana
sesso: M
data di nascita:: 02 mag 1982
Record cappotti: 3
Contatta:

Pasturazione brevi sessioni di pesca + consigli

Messaggio da igorelli » 14/06/2011, 23:20

Ciao a tutti...
da poco mi sono avvicinato al carpfishing e direi che mi piace molto. Ci sono però delle cose che non so e che non capisco. Solitamente vado a pescare in un lago con bassa pressione di pesca, non molto grande e non molto profondo (credo che al max sia profondo 7-8 metri). E' ricco di carpe in particolare amur, regina e carpa comune (alemno così dovrebbe essere se non fosse che qualche pirla ogni tanto le porta via!!!!) . Comunque le carpe ci sono e di taglia piccola, in media 5-7 Kg . Io vadlo a pescare li perchè è molto vicino a casa mia, non è a pago e il tempo che ho è poco soprattutto nel periodo estivo. Ho individuato con un mio amico un buono spot situato in una zona d'ombra sotto delle grosse piante e con una pianta che è cascata nel lago. In teoria dovrebbe essere un buon posto dove lanciare i terminali (profondità circa 3-4 metri al max). Nelle ultime tre volte che ci sono stato sono potuto andare solo il pomeriggio e le prime due non è andata male, le partenze ci sono state ed il cielo era coperto e non molto caldo. L'ultima volta era più caldo, c'era il sole e con vento e ci ho fatto un bel cappotto, anzi lo abbiamo fatto in 3 con 8 canne!!! :28: Un altro ragazzo che conosco ha avuto 4 partenze ma solo alle 20:00 di sera con il vento che si era calmato, mentre io alle 19:00 sono dovuto andare via con molti dubbi e perplessità. Le esche che ho usato sono sempre le solite, boiles fragola dynamite e tutti frutti da 20mm e pasturavo sia con quelle che con boiles crema e ananas da 14mm. Nel lago solitamente la gente pesca con il mais, ma nei mesi più caldi so che ci sono partenze con le boiles alla fragolae altre, comunque non sono molto abituate alle boiles.
Quello che mi chiedo è che oltre al fattore climatico posso aver sbagliato qualcosa io, magari ho pasturato poco appena ho lanciato....
ecco, in una breve sessione quanto si deve pasturare e con cosa è meglio?
So che è consigliabile pasturare spesso anche i giorni prima per abituare le carpe ad una determinata zona e ad una certa esca, in quel caso quanto devo pasturare e con cosa?(boiles + mais può andare?) Quanti giorni prima e quante volte?
Nei giorni molto caldi è consigliabile ricercare acque più profonde?
Quando c'è vento invece è meglio lanciare nella zona dove picchia il vento oppure non importa?
Vabbè, mi fermo qui, i miei dubbi sono molti comunque spero in un vostro consiglio, grazie a tutti.

Igor



Avatar utente
Astice
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 167
Iscritto il: 12/03/2011, 2:26
Regione: Lombardia
Località: Milano
sesso: M
data di nascita:: 18 giu 1988
Record cappotti: 8

Re: Pasturazione brevi sessioni di pesca + consigli

Messaggio da Astice » 15/06/2011, 14:03

Io pescherei prevalentemente a mais o tiger da come descrivi il posto..

Avatar utente
Ritchie
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 3504
Iscritto il: 10/10/2009, 8:42
Regione: Lombardia
Località: Brescia
sesso: M
data di nascita:: 01 feb 1958
Record cappotti: 9

Re: Pasturazione brevi sessioni di pesca + consigli

Messaggio da Ritchie » 15/06/2011, 14:43

Beh, qualche informazione ce l'hai data, quindi una risposta si potrebbe tentare...
igorelli ha scritto:... e le prime due non è andata male, le partenze ci sono state ed il cielo era coperto e non molto caldo...
Ecco, questa è una cosa da tener sempre presente.
igorelli ha scritto:... L'ultima volta era più caldo, c'era il sole e con vento e ci ho fatto un bel cappotto, anzi lo abbiamo fatto in 3 con 8 canne!!! :28: Un altro ragazzo che conosco ha avuto 4 partenze ma solo alle 20:00 di sera con il vento che si era calmato...Igor
$ partenze tutte verso sera, se lo spot era sempre quello, non sono un caso
igorelli ha scritto:...comunque non sono molto abituate alle boiles...
Sarà, ma sia tu che l'altro le avete prese con le boilies, quindi non mi preoccuperei da questo lato
igorelli ha scritto:...Quello che mi chiedo è che oltre al fattore climatico posso aver sbagliato qualcosa io, magari ho pasturato poco appena ho lanciato....
ecco, in una breve sessione quanto si deve pasturare e con cosa è meglio? Igor
Io penso sempre che se il posto è poco pressato e lo spot è abbastanza ben definito, basta una pasturazione leggera, forse anche quella è superflua. Puoi pasturare ogni 2 giorni con un mezzo chilo di boilies, un pò intere un pò rotte, uguali a quelle che userai in pesca o meglio ancora, fatte con lo stesso mix ma un pò più morbide, senza additivi o con additivi al minimo. Vai avanti così per 2 o 3 volte prima di pescare e non pasturare il giorno prima, cerca di non farti vedere. Quando peschi usa boilies più cariche e veloci, almeno per l'innesco, cioè che interagiscono subito con l'acqua, visto che fai sessioni brevi.
igorelli ha scritto:...Nei giorni molto caldi è consigliabile ricercare acque più profonde?
Non è detto, dipende da varie cose prima fra tutte dal tipo di fondale. Se il fondo è fangoso e ci sono alghe, evita di stare in profondità nelle ore più calde; i batteri del fondo consumano molto ossigeno per mangiare il loro nutrimento e spesso in prossimità del fondo l'ossigeno è del tutto insufficiente per i pesci. Stai piuttosto nei luoghi più ombreggiati non lontanissimo dalla riva, se possibile esposti al vento
igorelli ha scritto:...Quando c'è vento invece è meglio lanciare nella zona dove picchia il vento oppure non importa?
Anche qui... it depends ;) Il vento accumula di tutto contro le rive su cui batte: cose buone per le carpe (animaletti, microorganismi, scava pian piano le rive mettendo alla luce piccole prelibatezze...) ma anche cose meno interessanti (fango). Cerca di capire se il fondale nei punti sottovento vicino a riva è fangoso (basta fare un pò di plumbing e sentire come si muove il piombo per confronto con altre zone del lago); se lo è, evita questi punti ma piuttosto per le giornate più calde cerca spot esposti al vento ma altrove, per esempio vicino a rive che il vento lambisce senza sbatterci contro. Sempre tenendo presente tutto quanto ti ho spiegato sopra. Non è facile ma è molto intrigante cercare lo spot giusto quando le condizioni non sono uniformi, e quando vedrai la partenza sentirai la gioia sprizzare da tutti i pori

Chiedi quanto vuoi, impariamo tutti un pò uno dall'altro ;)
Immagine Immagine Immagine
nous sommes du soleil

ciandy
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2281
Iscritto il: 23/04/2009, 9:45
Regione: Veneto
Località: Tribano Padova
sesso: M
data di nascita:: 30 gen 1987
Record cappotti: 6

Re: Pasturazione brevi sessioni di pesca + consigli

Messaggio da ciandy » 17/06/2011, 20:42

igorelli ha scritto:Ciao a tutti...
Quello che mi chiedo è che oltre al fattore climatico posso aver sbagliato qualcosa io, magari ho pasturato poco appena ho lanciato....
ecco, in una breve sessione quanto si deve pasturare e con cosa è meglio?
breve sessione le esche migliori sono le granaglie senza dubbio. se si usano le boile è bene usare mix di tipo 50/50 o birdfood.
So che è consigliabile pasturare spesso anche i giorni prima per abituare le carpe ad una determinata zona e ad una certa esca, in quel caso quanto devo pasturare e con cosa?(boiles + mais può andare?) Quanti giorni prima e quante volte?
+ pasturi e più spesso lo fai + abitui il pesce a cibarsi in quel posto e su determinati tipi di esche. con 3 pasturazioni alla settimana già dopo 2/3 settimane( a seconda dei luoghi) il pesce istintivamente torna sullo spot pasturato periodicamente per cercar cibo k tu gli dai( esche di qualità però). le quantità sono indicative. devi capire quantità di pesce presente, pesce di disturbo e la stagionalita che influisce sull'istinto di alimentarsi
Nei giorni molto caldi è consigliabile ricercare acque più profonde?
cerca buche zone d'ombra piccoli immissari che riossigenano il luogo
Quando c'è vento invece è meglio lanciare nella zona dove picchia il vento oppure non importa?
per il vento non so dirti. è il mio mistero personale :mrgreen: non sono ancora riuscito a decifrare perchè almeno dove pesco io con il vento si becca 0 pesce :28:
un giorno se riuscirò a capire ti renderò partecipe :corn:
..l'unico cappotto che conosco è quello di mia madre..

Avatar utente
sampey 80
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 262
Iscritto il: 21/04/2011, 22:49
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 06 giu 1980
Record cappotti: 4

Re: Pasturazione brevi sessioni di pesca + consigli

Messaggio da sampey 80 » 17/06/2011, 23:01

sicuramente il cambiamento climatico influisce
per quanto riguarda le catture non è che magari le carpe la terza volta che sei andato non gli andava di mangiare le stesse boiles ?
e questo lo chiedo io a tutti...
per la pasturazione eviterei di pasturare troppo se fai sessiono veloci, al massimo fai una pasturatina come ricordino quando lasci la posta

Jonny_CF
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 20
Iscritto il: 29/01/2014, 21:31
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 18 apr 1995
Record cappotti: 1

Re: Pasturazione brevi sessioni di pesca + consigli

Messaggio da Jonny_CF » 10/04/2014, 10:52

Io ti consiglierei pasturazione con mais, ceci e boiles spezzettate e intere (magari al mais, tiger o boiles speziate) utilizza o il sacchetto o la retina in pva... Se usi il sacchetto potresti provare anche mangime per galline visto l'alto contenuto di farine di graminacee... Se ce l'hai prova con del dip... Buona fortuna

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “BOILIES CARPFISHING AFFONDANTI”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti