Boilies affondante o bilanciata?

Discussioni generali relative alle boilies per carpfishing ed alle vostre ricette self made

Moderatori: angelo, 80luke

Rispondi
Avatar utente
Ritchie
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 3504
Iscritto il: 10/10/2009, 8:42
Regione: Lombardia
Località: Brescia
sesso: M
data di nascita:: 01 feb 1958
Record cappotti: 9

Boilies affondante o bilanciata?

Messaggio da Ritchie » 20/06/2011, 13:46

Apro questo argomento perchè sto cercando una risposta ad un dubbio.
Praticamente tutti i fondali, a parte ovviamente quelli fangosi, ma anche quelli più duri (con qualche eccezione forse per il fiume) sono ricoperti da uno strato di limo, anche se molto leggero. Il limo è il prodotto sia della decantazione, che della digestione da parte di batteri, per cui ha sempre un suo sapore ed odore, tanto più per le carpe che hanno un senso dell'odorato molto sviluppato.
Spesso siamo portati ad usare boilies affondanti perchè siamo certi che il fondale sia abbastanza duro da sostenerle, ossia la boilie non affonda nel limo. Ma il fatto stesso che vi appoggi, a volte per parecchie ore in attesa dell'abboccata, può, secondo me, alterarne il gusto e soprattutto l'odore. La carpa cerca nel limo cibo animale, come larve, piccoli vertebrati, vermi ecc. che per il fatto stesso di essere vivi non assorbono l'odore del fondo. La nostra boilie invece è inerte ed è soggetta a questo rischio.
Quindi il mio dubbio è il seguente: se si soppiantassero sempre le affondanti con delle bilanciate? Preciso che per bilanciate intendo (magari convenzionalmente) un innesco in cui l'amo sta appoggiato sul fondo o in posizione obliqua rispetto ad esso, mentre se è in posizione verticale si ha un innesco pop-up.
Per ora rimane un dubbio perchè è vero, d'altra parte, che quando la carpa grufola non si interessa a nulla che sia anche di poco sollevato dal fondo, anzi, cerca esclusivamente il cibo che sta fra il limo, o anche sotto di esso. Un pò come un cane da tartufi.
Vediamo se con le vostre opinioni risolvo questo dubbio.


Immagine Immagine Immagine
nous sommes du soleil

Avatar utente
angelo
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 8579
Iscritto il: 19/03/2009, 20:27
Regione: Piemonte
Località: prato sesia
sesso: M
data di nascita:: 18 ott 1953
Record cappotti: 7

Re: affondante o bilanciata?

Messaggio da angelo » 20/06/2011, 18:52

penso che non faccia nessuna differenza che sia affondante o neutra quando è in "caccia " di cibo va bene tutto, qualche differenza potrebbe farle dove il fondale è marcio, ossia dove c'è materiale in decomposizione , allora sarebbe meglio staccarsi dal fondo, in fiume (da mè) questo inconveniente non si presenta, in quanto c'è tutta ghiaia e anche bella grossa, magari in certi fiumi (Po , Tevere, due a caso)ci sono lame o insenature dove il fondo è molle e di conseguenza ( per forza)devi usare una popup
Immagine Immagine Immagine Immagine
Red Angel bait Official Tester

Avatar utente
Ritchie
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 3504
Iscritto il: 10/10/2009, 8:42
Regione: Lombardia
Località: Brescia
sesso: M
data di nascita:: 01 feb 1958
Record cappotti: 9

Re: affondante o bilanciata?

Messaggio da Ritchie » 20/06/2011, 21:33

non sono sicuro che non faccia differenza come la carpa mangia in quel momento... se il suo "orologio interno" le dice che quello è il momento buono per cercare cibo nel limo, si concentrerà sulla grufolata, probabilmente tralasciando tutto quello che non è "grufolabile". In altre situazioni si sposta vicino al fondo ma non grufola... credo siano comportamenti diversi a cui si adatterebbero inneschi di tipo diverso, poi è chiaro che nessuno di noi è Mandrake.
Certo Angelo, dove peschi tu immagino non ci siano molte scelte: sempre e solo ghiaia.
Immagine Immagine Immagine
nous sommes du soleil

Avatar utente
angelo
Consigliere
Consigliere
Messaggi: 8579
Iscritto il: 19/03/2009, 20:27
Regione: Piemonte
Località: prato sesia
sesso: M
data di nascita:: 18 ott 1953
Record cappotti: 7

Re: affondante o bilanciata?

Messaggio da angelo » 20/06/2011, 21:41

Ritchie ha scritto:Certo Angelo, dove peschi tu immagino non ci siano molte scelte: sempre e solo ghiaia.
a chi lo dici, a volte vorrei pescare su un fondo licio, ma non posso, sempre e solo sassi :spam:
Immagine Immagine Immagine Immagine
Red Angel bait Official Tester

Avatar utente
quatto48
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 775
Iscritto il: 13/07/2009, 15:38
Regione: Lombardia
Località: Capriolo (BS)
sesso: M
data di nascita:: 12 ago 1984
Record cappotti: 100

Re: affondante o bilanciata?

Messaggio da quatto48 » 20/06/2011, 23:09

Secondo me su un fondo medio duro (intendo fino ad avere uno strato di limo di 3/4 cm) si può optare sia per una presentazione affondante che bilanciata, in quanto la carpa che si sta cibando "aspira" sia sul fondo che grufolando...
Sempre secondo il mio parere le pop-up sono indicate in situazioni dove bisogna necessariamente staccarsi dal fondo come ad esempio fondo marcio e puzzolente, tappeto di erba, ecc. oppure dove in certe situazioni o periodi si cibano più in superficie...

In questo link si vede una presentazine pop-up... si può notare che nonostante il fondo piuttosto "molle" le carpe ricercano il cido sul fondo... se ci fosse stata una boilies affondante con delle buone "caratteristiche" sono sicuro che non sarebbero state indifferenti... forse una soluzione bilanciata (omino di neve) con cui si hanno entrambi i vantaggi (non si nasconde sotto il fondo e ha determinate proprietà) poteva essere una soluzione ottimale... sta di fatto che hanno mangiato pure su un innesco pop-up...
http://www.youtube.com/watch?v=31M1ZlBx ... re=related

In internet ci sono molti video che mostrano come le carpe ricercano il cibo e come avvengono le abboccate nelle varie presentazioni dell'esca...
Immagine
La preparazione, lo studio dell'ambiente, l'attesa, la cattura, i compagni, il rispetto... Questo è CARPFISHING!

Avatar utente
FabioS
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 5718
Iscritto il: 11/11/2010, 13:26
Regione: Lombardia
Località: Milano
sesso: M
data di nascita:: 25 giu 1986
Record cappotti: 13

Re: affondante o bilanciata?

Messaggio da FabioS » 21/06/2011, 10:25

Io credo che a volte pescando in fiume, usare un'esca bilanciata possa dare i suoi frutti soprattutto se non si ha una perfetta conoscenza del fondale e pescando in questo modo si può essere quasi sicuri di stare in pesca sempre.
Detto questo vorrei condividere con voi la mia esperienza riguardo alla pesca in fiume. Personalmente utilizzo al 90% boiles affondanti, poche volte omino di neve e altrettanto poco esche bilanciate.
Questo semplicemente perchè ho passato parecchio tempo a sondare il fondale e ho scoperto essere molto duro e pulito e le catture che ho riscontrato sono sempre arrivate su esche affondanti e molto poche sulle altre presentazioni nonostante sia molto sicuro della loro efficacia ma probabilmente più adatte ad altri spot rispetto al mio.
Non ho mai adoperato esche pop-up, perchè la corrente a parer mio le farebbe svolazzare troppo e darebbe all'esca un movimento tutt'altro che naturale. :D
Immagine
Carpfishing è Il rispetto della Natura, Una sfida con la Natura, L'Arte della tecnica di pesca alla carpa, Amore e rispetto per la Carpa
Fabio Scuri

Avatar utente
Ritchie
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 3504
Iscritto il: 10/10/2009, 8:42
Regione: Lombardia
Località: Brescia
sesso: M
data di nascita:: 01 feb 1958
Record cappotti: 9

Re: affondante o bilanciata?

Messaggio da Ritchie » 21/06/2011, 12:47

quatto48 ha scritto:...In questo link si vede una presentazine pop-up... si può notare che nonostante il fondo piuttosto "molle" le carpe ricercano il cido sul fondo... se ci fosse stata una boilies affondante con delle buone "caratteristiche" sono sicuro che non sarebbero state indifferenti... forse una soluzione bilanciata (omino di neve) con cui si hanno entrambi i vantaggi (non si nasconde sotto il fondo e ha determinate proprietà) poteva essere una soluzione ottimale... sta di fatto che hanno mangiato pure su un innesco pop-up...
http://www.youtube.com/watch?v=31M1ZlBx ... re=related

In internet ci sono molti video che mostrano come le carpe ricercano il cibo e come avvengono le abboccate nelle varie presentazioni dell'esca...

Come ho già detto in altre occasioni, sono sempre piuttosto diffidente nei confronti di filmati di questo tipo, perchè ritengo non rispecchino la realtà. Non per nulla se ne vedono a bizzeffe in Internet, il che vuol dire che girarli non è poi molto complicato; inoltre l'acqua è piuttosto limpida... provate voi ad immaginare quali problemi comporterebbe il girare un filmato simile in ambiente davvero naturale. Secondo me si tratta di vasche attrezzate appositamente, magari ben fatte, ma siamo ben lontani dal fondo reale di un lago o di un fiume. Vedasi anche: la densità di carpe (che mi pare poco verosimile), tra l'altro di dimensioni abbastanza ridotte, ed il filo che a monte del piombo sale quasi in verticale...
Comunque qualche indicazione la si può trarre:
- per tutta la durata del filmato (momenti diversi in 2 giorni diversi) le carpe sembrano intente a grufolare, e questo (importante!) fa sì che praticamente ignorino roba staccata dal fondo, che tra l'altro per loro non ha certo un aspetto o un odore familiari (lo dice anche una didascalia nel filmato). Se le carpe fossero in un "mood" diverso, ossia più svogliate, o coscienti del fatto che sul fondo si trova poco, probabilmente le "succhiate" alla boilie sarebbero state ben di più
- l'innesco pop-up lascia parecchio a desiderare, questa è l'unica verità di tutto il filmato. Il capello si stacca dall'amo troppo lontano dalla curva con il risultato che la curva dell'amo è inclinata anzichè puntare verso l'alto; quindi la punta dell'amo è l'ultima ad essere aspirata, a volte arriva in bocca al pesce quando quello ha già deciso di sputare tutto. Infatti, in ripetute occasioni la boilie viene risputata senza che l'amo faccia presa. Questa constatazione è utile per quanti (a volte me compreso) semplicemente sostituiscono sul normale hair rig un'affondante con la pop-up; oltre ad una presentazione discutibile, si corre il rischio che le 2 carpe di tutta la giornata sputino l'esca senza che nemmeno ce ne accorgiamo. Molto meglio perdere un pò di tempo ma ricorrere a rigs specifici.
Tornando al discorso affondante vs. bilanciata: con un fondo del genere e con le carpe che grufolano volentieri un'affondante avrebbe sicuramente funzionato. La mia curiosità è sapere se avrebbe funzionato anche una bilanciata, che ha il vantaggio di essere più visibile e meno soggetta agli eventuali cattivi odori del fondo.
Immagine Immagine Immagine
nous sommes du soleil

Avatar utente
FabioS
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 5718
Iscritto il: 11/11/2010, 13:26
Regione: Lombardia
Località: Milano
sesso: M
data di nascita:: 25 giu 1986
Record cappotti: 13

Re: affondante o bilanciata?

Messaggio da FabioS » 21/06/2011, 12:55

Ritchie ha scritto:Tornando al discorso affondante vs. bilanciata: con un fondo del genere e con le carpe che grufolano volentieri un'affondante avrebbe sicuramente funzionato. La mia curiosità è sapere se avrebbe funzionato anche una bilanciata, che ha il vantaggio di essere più visibile e meno soggetta agli eventuali cattivi odori del fondo.

Secondo me si, avrebbe funzionato a dovere lo stesso ;)
Immagine
Carpfishing è Il rispetto della Natura, Una sfida con la Natura, L'Arte della tecnica di pesca alla carpa, Amore e rispetto per la Carpa
Fabio Scuri

gobbonegg
UTENTE BANNATO
Messaggi: 966
Iscritto il: 07/09/2009, 11:39
Regione: Emilia Romagna
sesso: M
data di nascita:: 12 ott 1972
Record cappotti: 5

Re: affondante o bilanciata?

Messaggio da gobbonegg » 21/06/2011, 20:29

angelo ha scritto:
Ritchie ha scritto:Certo Angelo, dove peschi tu immagino non ci siano molte scelte: sempre e solo ghiaia.
a chi lo dici, a volte vorrei pescare su un fondo licio, ma non posso, sempre e solo sassi :spam:
Se cerchi fiumi con quei fondali devi venire qui da me,di limo ne abbiam da riempire il Piemonte! :lol: :lol:

Avatar utente
freccia77
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 1293
Iscritto il: 12/03/2011, 15:54
Regione: Lazio
sesso: M
data di nascita:: 22 nov 1977
Record cappotti: 5

Re: affondante o bilanciata?

Messaggio da freccia77 » 08/07/2011, 12:18

bravo ritchie ottima domanda ma credo che nello specifico ci vorrebbe un biologo per valutare la scissione di aromi tra limo e boiles....cmq la boiles nn affonda totalmente nel fondale ma si adagia su esso e il suo peso specifico di cui in acqua si riduce alla meta' circa la puo' far piantare nel limo di qualche millimetro...ora mettiamo che la tua supposizione dell'assorbire l'odore del limo sia giusta secondo me si impregnerebbe per meta' dato che poggia solo pochi millimetri mentre all'estremita' il suo colore e aroma rimarebbe invariato,ma come stiamo dicendo sono solo supposizioni......

cioa ritchie :)
Rosso di sera,over 30 si spera....

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “BOILIES CARPFISHING IN GENERALE e RICETTE Self Made”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 122 ospiti