Info dai professionisti, che ne dite del Frolic?

Un forum di incontro tra carpisti professionisti e amatoriali, discussioni tecniche sul carpfishing con chi ha fatto della propria passione un lavoro. Carpisti Professionisti ed amatoriali uniti da una passione comune!

Moderatori: angelo, 80luke

Rispondi
Massimo Codognotto
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 20
Iscritto il: 23/07/2011, 12:49
Regione: Veneto
sesso: M
data di nascita:: 19 nov 1991
Record cappotti: 0

Info dai professionisti, che ne dite del Frolic?

Messaggio da Massimo Codognotto » 07/06/2012, 22:33

Volevo porre questa domanda.
Per voi il Frolic è un buona alternativa o invece è da scartare?
Io personalmente non lo uso e mai lo userò. Non mi piace l'idea di dare del cibo per cani (tra l'altro con molti grassi, mi sembra il 18%) alle carpe.
Voi che ne pensate? Lo usate? Può recare danno?
P.s. Non parlo di piccole quantità vicino all'innesco, ma parlo di chi lo usa abitualmente e anche come pastura!
Max



Avatar utente
AxzGsK
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2741
Iscritto il: 30/08/2011, 1:22
Regione: Lombardia
sesso: M
data di nascita:: 31 ott 1974
Record cappotti: 4

Re: Frolic, che ne dite?

Messaggio da AxzGsK » 08/06/2012, 13:35

Io lo vorrei provare come innesco o da mettere in un sacchettino pva, il problema che ho girato alcuni negozi di mangimi d animali ma nulla.
In fiume da me a cf ho visto prendere con i frolic
Immagine

cvafishingtackle.com (Official supporter)

Avatar utente
Agostino Zurma
Carpista Professionista
Carpista Professionista
Messaggi: 7
Iscritto il: 23/02/2012, 13:42
Regione: Veneto
sesso: M
data di nascita:: 05 ott 1955
Record cappotti: 0

Re: Frolic, che ne dite?

Messaggio da Agostino Zurma » 09/06/2012, 1:15

Uso il frolic da diversi anni nelle acque correnti del grande fiume dove la possibilità di sovradosaggi per i pesci è alquanto difficile, i risultati ottenuti sono soddisfacenti mischiandoli ad altri tipi di esche.
Controlliamo bene di cosa parliamo, la mescolanza della crocchetta, ricavata dalla confezione indica i seguenti ingredienti :cereali e sottoprodotti di origine vegetale,carne fresca(manzo min.4%) e derivati,oli e grassi, ortaggi(carote min. 4%), sostanze minerali, latte e suoi derivati,zuccheri, pesci e sottoprodotti dei pesci.
Componente e relativa %
Proteina greggia- 17,00
Grassi greggi -14,50
Ceneri gregge- 7
Fibra grezza- 3,00
Umidità -20,00
Vitamina A -6000 U.I /kg
Vitamina D3 -400 U.I/kg
Vitamina E- 80 mg/kg
Rame, coloranti e conservanti.
Da una accurata analisi del composto notiamo che i componenti usati identificano buona parte di prodotti usati per la realizzazione delle nostre esche, inoltre, le vitamine aggiunte e il rame rivestono un ruolo importante e specifico nell’alimentazione di tutti gli esseri vertebrati. Unico appunto che si può rilevare è la presenza di una alta percentuale di grassi che ci indurrà ad essere accorti nelle quantità utilizzate, soprattutto in riferimento ai tipi di acque frequentate, come anticipato in corsi d'acqua di alta portata si escludeogni problema.

Avatar utente
AxzGsK
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2741
Iscritto il: 30/08/2011, 1:22
Regione: Lombardia
sesso: M
data di nascita:: 31 ott 1974
Record cappotti: 4

Re: Frolic, che ne dite?

Messaggio da AxzGsK » 09/06/2012, 1:19

Grazie Agostino meglio di cosi non ce lo potevi illustrare.
Immagine

cvafishingtackle.com (Official supporter)

Massimo Codognotto
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 20
Iscritto il: 23/07/2011, 12:49
Regione: Veneto
sesso: M
data di nascita:: 19 nov 1991
Record cappotti: 0

Re: Frolic, che ne dite?

Messaggio da Massimo Codognotto » 09/06/2012, 10:33

Grazie!
Che fosse un'esca estremamente catturante lo sapevo.
Posso chiederti altre due cose?
Quanto dura in acqua prima che si sciolga? E mettiamo caso che nel tratto dove peschi tu con il frolic ci peschino altre 30 persone, tutti buttano giù frolic, le carpe sappiamo che ne vanno pazze(come i cani, e i veterinari sconsigliano l'abuso del frolic) quindi ne mangiano elevate quantità, non può portare a dei danni al pesce?
Grazie mille

Avatar utente
Mattia Travasoni
Carpista Professionista
Carpista Professionista
Messaggi: 23
Iscritto il: 20/02/2012, 19:58
Regione: Emilia Romagna
sesso: M
data di nascita:: 08 ago 1982
Record cappotti: 0
Contatta:

Re: Frolic, che ne dite?

Messaggio da Mattia Travasoni » 09/06/2012, 16:47

Il forlic non può essere considerato come un'esca.
L'esempio eclatante del rifiuto da parte delle carpe è proprio sul rio ebro, dove dopo anni di pesca e pastura solo con frolic a tonnellate (davvero tonnelate, non scherzo!) le crape hanno iniziato a preferire il pellet da allevamento. Se qualche anno fa, la sessione poteva essere intrapresa e conclusa con il frolic, ora non è più così e il "cerchietto" non produce che qualche partenza contro a molte di più con il pellet. Parlando di una mecca del cf come l'Ebro, è facile capire come i pescatori buttino in acqua quantità prossime a 100Kg di esche a testa per settimana catturando oltre 50-60carpe. Se si considera per assurdo che quei 100kg siano solo per quelle 60carpe, allora diventa una quantità al limite dell'accettabile, ma questo non può essere possibile e oltre quelle 60 carpe almeno entrano in pastura 3-4 volte il numero delle carpe catturate definendo una quantità anche modesta per pasturare il rio ebro (poi non ho considerato i siluri...). Le stesse identiche quantità di pastura, qualche anno fa le si applicavano sul frolic ottenendo in poco uno stallo delle catture per la completa repulsione delle carpe. A quasto punto è evidente che in qualcosa il frolic pecca, ma in cosa? I mangimi per animali hanno sempre funzionato e sono sempre stati usati all'interno delle boilies, lo stesso frolic è evidente che se usato in quantità modeste funziona davvero bene. Io stesso lo uso e, se usato nel momento giusto e nel modo giusto sa ribaltare l'esito della sessione. L'importante è la quantità usata, magari sbriciolandolo e creando un composto che la carpa non riesca a cibarsene a "bocconi"... se parlo di stik mix vi dice qualcosa??? se sbriciolato e tagliato con pane grattugiato diventa un ottimo stik mix!!! ma sempre tenendo presente che deve essere usato solo come starter o come fonte di attrazione per l'innesco; nulla di più. Quindi si tenga presente che un pacchetto da 1,5Kg deve durare almeno una settimana di pesca in italia... compatibilmente con il numero di carpe presenti e la stagione. Infine il frolic è così attrattivo (inizialmente!) per un motivo insito nella sua composizione che è... ehehehehe! arrivarci è semplice!!! ciao
Ps: però il PO vive di storia a se stante e non può essere paragonato a un'acqua qualsiasi, pertanto è condivisibile la scelta di Agostino Zurma in un'acqua così estrema come il PO. Sono comunque convinto che non possa arrecare "danni" alle crape per via i meccanismi di compensazione insiti negli animali selvatici... non stiamo mica parlando di un veleno, ma di un alimento per cani da oltre 6euro il pacco! Più che capire cosa lo rende a lungo termine meno efficace, è più utile capire perchè è così attrattivo, portando quel fntomatico ingrediente sulle nostre boilies....
Ultima modifica di Mattia Travasoni il 09/06/2012, 17:52, modificato 1 volta in totale.

Massimo Codognotto
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 20
Iscritto il: 23/07/2011, 12:49
Regione: Veneto
sesso: M
data di nascita:: 19 nov 1991
Record cappotti: 0

Re: Frolic, che ne dite?

Messaggio da Massimo Codognotto » 09/06/2012, 16:56

Mattia Travasoni ha scritto:Il forlic non può essere considerato come un'esca.
L'esempio eclatante del rifiuto da parte delle carpe è proprio sul rio ebro, dove dopo anni di pesca e pastura solo con frolic a tonnellate (davvero tonnelate, non scherzo!) le crape hanno iniziato a preferire il pellet da allevamento. Se qualche anno fa, la sessione poteva essere intrapresa e conclusa con il frolic, ora non è più così e il "cerchietto" non produce che qualche partenza contro a molte di più con il pellet. Parlando di una mecca del cf come l'Ebro, è facile capire come i pescatori buttino in acqua quantità prossime a 100Kg di esche a testa per settimana catturando oltre 50-60carpe. Se si considera per assurdo che quei 100kg siano solo per quelle 60carpe, allora diventa una quantità al limite dell'accettabile, ma questo non può essere possibile e oltre quelle 60 carpe almeno entrano in pastura 3-4 volte il numero delle carpe catturate definendo una quantità anche modesta per pasturare il rio ebro (poi non ho considerato i siluri...). Le stesse identiche quantità di pastura, qualche anno fa le si applicavano sul frolic ottenendo in poco uno stallo delle catture per la completa repulsione delle carpe. A quasto punto è evidente che in qualcosa il frolic pecca, ma in cosa? I mangimi per animali hanno sempre funzionato e sono sempre stati usati all'interno delle boilies, lo stesso frolic è evidente che se usato in quantità modeste funziona davvero bene. Io stesso lo uso e, se usato nel momento giusto e nel modo giusto sa ribaltare l'esito della sessione. L'importante è la quantità usata, magari sbriciolandolo e creando un composto che la carpa non riesca a cibarsene a "bocconi"... se parlo di stik mix vi dice qualcosa??? se sbriciolato e tagliato con pane grattugiato diventa un ottimo stik mix!!! ma sempre tenendo presente che deve essere usato solo come starter o come fonte di attrazione per l'innesco; nulla di più. Quindi si tenga presente che un pacchetto da 1,5Kg deve durare almeno una settimana di pesca in italia... compatibilmente con il numero di carpe presenti e la stagione. Infine il frolic è così attrattivo (inizialmente!) per un motivo insito nella sua composizione che è... ehehehehe! arrivarci è semplice!!! ciao
Quello che speravo di sentire! :compli:

Avatar utente
bussolari roberto
Carpista Professionista
Carpista Professionista
Messaggi: 22
Iscritto il: 04/06/2012, 23:17
Regione: Emilia Romagna
Località: bologna
sesso: M
data di nascita:: 06 dic 1978
Record cappotti: 0

Re: Info dai professionisti, che ne dite del Frolic?

Messaggio da bussolari roberto » 20/06/2012, 13:18

L'ho utilizzato in diverse occasioni sia per pasturazioni lampo, utilizzandolo poi come innesco, che miscelato ad altre esche. E' sicuramente un prodotto efficace e quoto pienamente sia quello spiegato da agostino che da mattia. Nelle mie esperienze ha funzionato molto bene anche come esca ma ricordiamoci che sull'hair rig dura ben poco. I pesci non si sono fatti desiderare e sono venuti al mio guadino. Impiegarlo in posti vergini dal lato "frolic" è sicuramente un'arma a nostro vantaggio anche impiegandone qualche chiletto non facciamo danni. Se tutti lo usano non possiamo certo sperare di fare la differenza. Ho abbandonato l'utilizzo di questo prodotto per il semplice fatto che non lo ritengo assolutamente un selezionatore di taglia ma unicamente "un'esca di interesse" ,se così si può chiamare, come potrebbero essere tante altre o come potrebbe essere della semplice, profumata e ben fatta classica polenta. Il Frolic piace moltissimo alle carpe, vi può far divertire e può integrare in ogni acqua la vostra base di pastura ma non sarà quello che selezionerà le carpe...anzi!!
Concludo condividendo con Agostino che a parte qualche grasso di troppo è un buon alimento anche per le carpe.
"....basta una canna nel posto giusto...."

Mail: roberto.bussolari@nashitalia.com http://www.nashitalia.com

Danny Bartolini
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 310
Iscritto il: 15/09/2012, 19:54
Regione: Marche
sesso: M
data di nascita:: 10 lug 1989
Record cappotti: 7

Re: Info dai professionisti, che ne dite del Frolic?

Messaggio da Danny Bartolini » 21/10/2012, 21:01

io non l ho mai utilizzato questa esca ma ne ho sentito molto parlare...mi avete messo voglia di provare questa esca eccezionale :) (rispettando le quantità logicamente)..io pesco con due canne perchè nelle mia regione le Marche il regolamento vuole cosi( assurdo a mio parere) quindi dovrò decidere se sostituirla alla boiles o al caro vecchio mais :dom: quanto dura nell hiar rig??

Valerio93
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 132
Iscritto il: 28/09/2012, 18:22
Regione: Lazio
sesso: M
data di nascita:: 13 mag 1993
Record cappotti: 5

Re: Info dai professionisti, che ne dite del Frolic?

Messaggio da Valerio93 » 19/03/2013, 12:24

Mattia Travasoni ha scritto: Infine il frolic è così attrattivo (inizialmente!) per un motivo insito nella sua composizione che è... ehehehehe! arrivarci è semplice!!! ciao
OK cos'è io non ci arrivo.....
ed infine rilascio la mia preda nell'acqua in cui l'ho catturata

Avatar utente
roberto saltini
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 255
Iscritto il: 26/11/2010, 12:19
Regione: Emilia Romagna
Località: cavezzo (modena)
sesso: M
data di nascita:: 27 ago 1964
Record cappotti: 0

Re: Info dai professionisti, che ne dite del Frolic?

Messaggio da roberto saltini » 20/03/2013, 14:02

Danny ,dipende molto dalla temperatura dell' acqua, in acqua fredda è molto più resistente, poi dipende anche dal pesce di disturbo , piace anche a quelli che tendono a sbricciolarlo.

Rispondi

Torna a “CARPISTI PROFESSIONISTI NEL WEB”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite