(TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Discussioni relative ai terminali (FINALI) ed inneschi per la pesca a carpfishing.

Moderatori: angelo, 80luke

Avatar utente
Stone Generator
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 1360
Iscritto il: 06/09/2011, 18:57
Regione: Toscana
Località: Scandicci
sesso: M
data di nascita:: 26 mar 1983
Record cappotti: 6

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da Stone Generator » 09/10/2012, 9:40

prima li compravo già fatti ed erano i finali con cui mi trovavo meglio, ho iniziato a farli da solo da poche settimane dopo aver iniziato a fare i 360 e gli hair rig con line aligner...

mi han detto che i primi due che ho tirato fuori hanno la curva troppo "lunga", arriva a fine amo immagino debba fermarsi fra punta e ardiglione

ps: per pescare in zone ricche di ostacoli con che diametro di fluorocarbon mi merita farli? io ho un 25 lbs. Korda e fatico a salire... più che altro, sopra i 30 lbs. in commercio non sto trovando niente


il carp sack è buono solo per tenere le birre al fresco... (lorenzino19)

Avatar utente
FabioS
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 5718
Iscritto il: 11/11/2010, 13:26
Regione: Lombardia
Località: Milano
sesso: M
data di nascita:: 25 giu 1986
Record cappotti: 13

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da FabioS » 14/10/2012, 12:29

Fluorocarbon massimo che si trova in giro è dello 0,50mm per 30 lbs, già è durissimo cosi, anche perchè poi diventerebbe ancor più difficile da lavorare di quello che già è :lol:
Immagine
Carpfishing è Il rispetto della Natura, Una sfida con la Natura, L'Arte della tecnica di pesca alla carpa, Amore e rispetto per la Carpa
Fabio Scuri

Avatar utente
Marco torino
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 376
Iscritto il: 23/05/2012, 18:22
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 13 nov 1985
Record cappotti: 0

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da Marco torino » 05/02/2013, 12:12

Ragazzi meglio la pasta in tungsteno oppure i piombi per bilanciare questo terminale ? In modo che l'amo stia staccato dal fondo quanto basta

Avatar utente
Stone Generator
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 1360
Iscritto il: 06/09/2011, 18:57
Regione: Toscana
Località: Scandicci
sesso: M
data di nascita:: 26 mar 1983
Record cappotti: 6

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da Stone Generator » 05/02/2013, 12:35

col tungsteno sicuramente sei più preciso se riesci a metterne la quantità giusta (è solo una questione di pazienza e prove ripetute in una bacinella... vanno bene anche i vasetti da dip, in casa uso un contenitore trasparente di plastica di quelli dell'ikea e la mi'mamma mi da' del pazzo)... io personalmente uso i KWIK CHANGE della fox... un po' cari ma funzionano bene anche se a volte devi combinarli per trovare l'assetto giusto
il carp sack è buono solo per tenere le birre al fresco... (lorenzino19)

Avatar utente
Ilovethisgame87
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2913
Iscritto il: 30/04/2010, 15:53
Regione: Lombardia
Località: Milano
sesso: M
data di nascita:: 29 set 1987
Record cappotti: 13

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da Ilovethisgame87 » 05/02/2013, 12:37

E' la stessa identica cosa. Forse per praticita' e' meglio la pasta perche' si possono ottenere pesi ance non standard.

Io personalmente mi trovo molto bene con i piombi intercambiabili fox, una volta che si utilizzano le stesse marche di esche, piano piano ci si fa anche l'occhio sulla bilanciatura.

Comunque regola generale, bisogna sempre provare la presentazione prima di calarla in pesca.
www.passionecarpfishing.com
Chi dorme non piglia pesci. Hahah
Matteo Grazioli

Avatar utente
Marco torino
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 376
Iscritto il: 23/05/2012, 18:22
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 13 nov 1985
Record cappotti: 0

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da Marco torino » 05/02/2013, 12:47

Grazie ilove allora comprerò quelli dopo .. È ovviamente avrei provato sicuramente dentro il secchiello la presentazione perché sono un po' paranoico su ste cose ihih

Avatar utente
Stone Generator
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 1360
Iscritto il: 06/09/2011, 18:57
Regione: Toscana
Località: Scandicci
sesso: M
data di nascita:: 26 mar 1983
Record cappotti: 6

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da Stone Generator » 05/02/2013, 13:23

quelli sono semplicissimi... ti converrebbe per una questione di costi comprare le misure che immagini di usare di più, perchè la scatolina con tutte le misure dentro è davvero cara asserpentata
cmq nelle confezioni sopra trovi l'apertura per prendere i "piombini" (che poi non sono piombini... sono gommati, con una fessura centrale), lateralmente se la smonti accedi alla guaina che serve per bloccarli sul filo... li blocca ma esercitando una pressione riesci a spostarli e posizionarli nel punto che hai scelto, non rovina il filo e soprattutto una volta fissati al lancio non si spostano di un millimetro... basta che una volta inserita la guaina tagli con attenzione le parti in eccesso ai bordi
il carp sack è buono solo per tenere le birre al fresco... (lorenzino19)

Avatar utente
Ilovethisgame87
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2913
Iscritto il: 30/04/2010, 15:53
Regione: Lombardia
Località: Milano
sesso: M
data di nascita:: 29 set 1987
Record cappotti: 13

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da Ilovethisgame87 » 05/02/2013, 14:05

Marco torino ha scritto:Grazie ilove allora comprerò quelli dopo .. È ovviamente avrei provato sicuramente dentro il secchiello la presentazione perché sono un po' paranoico su ste cose ihih
Io piu' che paranoico, ci metto dentro anche il soc Fabio, siamo Miniacali. In pesca ci sottoponiamo a vicenda il funzionamento del terminale e la bilanciatura stessa. Se non passa il controllo di tutti e 4 gli occhi si rifa' tutto da capo.
Mi sa che questa mania dei terminali me l'ha passata il soc.
:corn:
www.passionecarpfishing.com
Chi dorme non piglia pesci. Hahah
Matteo Grazioli

Avatar utente
Ilovethisgame87
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2913
Iscritto il: 30/04/2010, 15:53
Regione: Lombardia
Località: Milano
sesso: M
data di nascita:: 29 set 1987
Record cappotti: 13

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da Ilovethisgame87 » 05/02/2013, 14:07

Stone Generator ha scritto:quelli sono semplicissimi... ti converrebbe per una questione di costi comprare le misure che immagini di usare di più, perchè la scatolina con tutte le misure dentro è davvero cara asserpentata
cmq nelle confezioni sopra trovi l'apertura per prendere i "piombini" (che poi non sono piombini... sono gommati, con una fessura centrale), lateralmente se la smonti accedi alla guaina che serve per bloccarli sul filo... li blocca ma esercitando una pressione riesci a spostarli e posizionarli nel punto che hai scelto, non rovina il filo e soprattutto una volta fissati al lancio non si spostano di un millimetro... basta che una volta inserita la guaina tagli con attenzione le parti in eccesso ai bordi
Ti diro', e' vero che costa parecchio ma, se si trova in offerta per me e' uno dei pezzi nell'attrezzatura a cui non so piu' rinunciare.
Mi permette di fare molte combinazioni che una sola misura di piombino non mi permetterebbe di fare. :pesca:
www.passionecarpfishing.com
Chi dorme non piglia pesci. Hahah
Matteo Grazioli

Avatar utente
Marco torino
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 376
Iscritto il: 23/05/2012, 18:22
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 13 nov 1985
Record cappotti: 0

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da Marco torino » 05/02/2013, 14:09

Ah bene bene vado subito a prenderli tanto devo passare dal negozio ero propenso anche io di più si Piombini per una questione di praticità

Avatar utente
Marco torino
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 376
Iscritto il: 23/05/2012, 18:22
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 13 nov 1985
Record cappotti: 0

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da Marco torino » 05/02/2013, 14:11

Ilovethisgame87 ha scritto:
Stone Generator ha scritto:quelli sono semplicissimi... ti converrebbe per una questione di costi comprare le misure che immagini di usare di più, perchè la scatolina con tutte le misure dentro è davvero cara asserpentata
cmq nelle confezioni sopra trovi l'apertura per prendere i "piombini" (che poi non sono piombini... sono gommati, con una fessura centrale), lateralmente se la smonti accedi alla guaina che serve per bloccarli sul filo... li blocca ma esercitando una pressione riesci a spostarli e posizionarli nel punto che hai scelto, non rovina il filo e soprattutto una volta fissati al lancio non si spostano di un millimetro... basta che una volta inserita la guaina tagli con attenzione le parti in eccesso ai bordi
Ti diro', e' vero che costa parecchio ma, se si trova in offerta per me e' uno dei pezzi nell'attrezzatura a cui non so piu' rinunciare.
Mi permette di fare molte combinazioni che una sola misura di piombino non mi permetterebbe di fare. :pesca:
D'accordissimo anche con te ora vedo cosa costa

Avatar utente
FabioS
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 5718
Iscritto il: 11/11/2010, 13:26
Regione: Lombardia
Località: Milano
sesso: M
data di nascita:: 25 giu 1986
Record cappotti: 13

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da FabioS » 05/02/2013, 20:20

Ilovethisgame87 ha scritto:
Marco torino ha scritto:Grazie ilove allora comprerò quelli dopo .. È ovviamente avrei provato sicuramente dentro il secchiello la presentazione perché sono un po' paranoico su ste cose ihih
Io piu' che paranoico, ci metto dentro anche il soc Fabio, siamo Miniacali. In pesca ci sottoponiamo a vicenda il funzionamento del terminale e la bilanciatura stessa. Se non passa il controllo di tutti e 4 gli occhi si rifa' tutto da capo.
Mi sa che questa mania dei terminali me l'ha passata il soc.
:corn:

confermo tutto vero :hyst: :hyst: , io considero il terminale la parte più importante di tutto il meccanismo deve funzionare alla perfezione, se c'è anche qualcosa di minimo che non mi quadra il terminale in acqua non ci va ;)

comunque anche io ho il set completo con tutti i pesi intercambiabili della fox, ma ho anche la pasta che praticamente uso quando non mi serve di bilanciare il rig, ovvero ne metto un pochino in terminali normali da pallina affondante/snowman a circa 5cm dall'occhiello dell'amo, aiuta a far ruotare meglio il rig ;)
Immagine
Carpfishing è Il rispetto della Natura, Una sfida con la Natura, L'Arte della tecnica di pesca alla carpa, Amore e rispetto per la Carpa
Fabio Scuri

microsoft
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 35
Iscritto il: 04/08/2009, 13:15
Regione: Emilia Romagna
sesso: M
data di nascita:: 23 gen 1985
Record cappotti: 0

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da microsoft » 15/05/2013, 10:42

Ragà per la costruzione del d-rig con il fluoro valgono le semplici regole previste per il senza nodo, ossia:
finire la legatura in linea con la punta dell'amo oppure bisogna prolungarla fino ad essere in linea con l'ardiglione in modo che la "D" sia più lunga?

Avatar utente
daviders
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 3040
Iscritto il: 03/10/2009, 11:21
Regione: Piemonte
Località: biella
sesso: M
data di nascita:: 18 feb 1983
Record cappotti: 7

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da daviders » 15/05/2013, 11:07

Io la faccio finire tra punta dell'amo e ardiglione,dove inizia la curvatura della D la lego con un pezzetto di traccia per stringere la D in modo che quando lancio e si posiziona la pallina non rimanga vicino all'occhiello se pesco affondante o a omino
Immagine Immagine Immagine
è bella è bella.... questa è bella...

microsoft
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 35
Iscritto il: 04/08/2009, 13:15
Regione: Emilia Romagna
sesso: M
data di nascita:: 23 gen 1985
Record cappotti: 0

Re: (TERMINALE): D-rig - guida alla costruzione

Messaggio da microsoft » 15/05/2013, 22:06

L'amo fishcon 360 n. 2 e fluorocarbon del 0.45/0.50 la ritenete una buona accoppiata? o comunque ritenete valido quel tipo di amo con occhiello inclinato verso l'interno di 15 gradi?

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “TERMINALI E INNESCHI CARPFISHING”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti