The Chod Rig

Discussioni relative ai terminali (FINALI) ed inneschi per la pesca a carpfishing.

Moderatori: angelo, 80luke

Avatar utente
kingb91
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2597
Iscritto il: 28/11/2011, 14:58
Regione: Piemonte
Località: caluso [To]
sesso: M
data di nascita:: 25 gen 1991
Record cappotti: 99

Re: The Chod Rig

Messaggio da kingb91 » 15/05/2012, 9:57

MEOCARP ha scritto:
kingb91 ha scritto:
MEOCARP ha scritto:vi pongo una domanda: ma è possibile renderlo un terminale fisso, nel senso di unire le palline di gomma ed eliminare l' effetto scorrevole e se secondo voi è adatto anche per inneschi affondanti....
si, teoricamente il chod come inteso dai grandi sapienti del cf in UK ha scorrimento quasi nullo...cioe le rubber bead sono praticamente attaccate, staccarle da un minimo di gioco in piu, che potrebbe essere molto utile come accorgimento in posti presatissimi per rendere l'innesco meno sospettoso in fase di aspirata....
per quanto riguarda il secondo quesito, puo essere usato anche affondante per ottenere l'effetto che sprofondi meno nel fango ottenendo quasi un classico heli-rig, ma da il meglio col terminale pop up in fluorocarbon cortissimo....
cercavo questa conferma, ci riflettevo da giorni.... va bene un po di giogo, ma del tutto libero l'innesco nn lo azzarderei... il mio problema è proprio il fango, quando pesco a lancio nel lago del mio paese è un grande problema e vedendo sto chod rig mi si è aperto una barlume di speranza, senza dover sempre far spiombare la zavorra dal fango... grazie king
figurati...! :D
comunque se vuoi tenere le palline unite, distanziale entrambe un 10/15 cm dal piombo cosi che possa affondare per bene nel fango senza trascinarsi dietro il terminale....i 10/15 cm sono indicativi perche se riscontri che ci sono ad esempio 25 cm di fango tu sposti il terminale a 27/28 cm, se ce ne sono 5 di cm di fango tieni il terminale a 8 cm dal piombo....ad esempio....
l'unico problema che avresti a sto punto e la pasturazione...se ce cosi tanto fango...


Immagine
NO FLY CARP!!!

Avatar utente
kingb91
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2597
Iscritto il: 28/11/2011, 14:58
Regione: Piemonte
Località: caluso [To]
sesso: M
data di nascita:: 25 gen 1991
Record cappotti: 99

Re: The Chod Rig

Messaggio da kingb91 » 15/05/2012, 9:59

Fabione ha scritto:
kingb91 ha scritto:
franzz_84 ha scritto:a me da come l impressione che dia poca autoferrata..
ma se ci prendon tutti.. vuol dire che funziona...
l' ho provato un paio di volte mettendo le palline ad un 30 cm dal piombo..ma non ci ho mai preso niente..
anzi in pesca quel giorno ho sentito un paio di bip su quella canna ma senza alcun risultato e da quel giorno ho sempre avuto timore ad usarlo
magari un giorno tornerò ad utilizzarlo di nuovo.. :D
bisogna dargli fiducia...in ogni caso e molto versatile perche adattando la distanza tra le palline di gomma si coprono molte situazioni di fondale...poi distanziandole un po si puo anche ottenere un semi run rig, molto utile dove c'è molta pressione...
:bravo: ben detto.
con palline distanziate è come lo uso di solito io (le poche volte che lo uso...) e appunto in zone pressate oppure in quei posti con fodali fangosi.
Lo vedo anche parecchio sicuro, in quanto in caso di rottura alla carpa resterebbero attaccati solo i pochi cm di terminale.
:thank2:
si, piace anche a me per il fatto sia abbastanza safety gia di persè come terminale...
Immagine
NO FLY CARP!!!

Avatar utente
MEOCARP
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 692
Iscritto il: 28/08/2009, 22:13
Regione: Lazio
Località: San Giov. Incarico (fr)
sesso: M
data di nascita:: 02 set 1975
Record cappotti: 3

Re: The Chod Rig

Messaggio da MEOCARP » 15/05/2012, 10:17

ma io pensavo addirittura di staccare il terminale dal piombo diciamo quasi all'altezza del monte del leadcore... esagerato?
"all' ombra dell' ultimo sole, si era assopito un pescatore, che aveva un solco lungo il viso, come un specie di sorriso...."

Avatar utente
kingb91
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2597
Iscritto il: 28/11/2011, 14:58
Regione: Piemonte
Località: caluso [To]
sesso: M
data di nascita:: 25 gen 1991
Record cappotti: 99

Re: The Chod Rig

Messaggio da kingb91 » 15/05/2012, 10:21

MEOCARP ha scritto:ma io pensavo addirittura di staccare il terminale dal piombo diciamo quasi all'altezza del monte del leadcore... esagerato?
beh forse un pochino, quanto hai di leadcore 1 metro circa?...se cosi mi sa che un pochino troppo, comunque varia in base all'altezza dello strato di fango...
Immagine
NO FLY CARP!!!

Avatar utente
MEOCARP
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 692
Iscritto il: 28/08/2009, 22:13
Regione: Lazio
Località: San Giov. Incarico (fr)
sesso: M
data di nascita:: 02 set 1975
Record cappotti: 3

Re: The Chod Rig

Messaggio da MEOCARP » 15/05/2012, 10:35

diciamo di si, il lead core li faccio di circa 80cm/1mt.... si era una esagerazione forse, ma lo dicevo per distanziare anche il piombo dall' innesco, visto che ci siamo, creerebbe ancor meno sospetto nel pesce... credo ke si debba evitare ke la distanza dei gommini, sia superiore alla lunghezza del terminale, nel senso, prendendo in considerazione un terminale di 20 cm, la distanza dal capo del leadcore debba aggirarsi sui 30/40 cm, in modo tale da evitare ke il terminale siaggrovigli attono al nodo tra shock leader e leadcore...
"all' ombra dell' ultimo sole, si era assopito un pescatore, che aveva un solco lungo il viso, come un specie di sorriso...."

Avatar utente
kingb91
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2597
Iscritto il: 28/11/2011, 14:58
Regione: Piemonte
Località: caluso [To]
sesso: M
data di nascita:: 25 gen 1991
Record cappotti: 99

Re: The Chod Rig

Messaggio da kingb91 » 15/05/2012, 10:39

MEOCARP ha scritto:diciamo di si, il lead core li faccio di circa 80cm/1mt.... si era una esagerazione forse, ma lo dicevo per distanziare anche il piombo dall' innesco, visto che ci siamo, creerebbe ancor meno sospetto nel pesce... credo ke si debba evitare ke la distanza dei gommini, sia superiore alla lunghezza del terminale, nel senso, prendendo in considerazione un terminale di 20 cm, la distanza dal capo del leadcore debba aggirarsi sui 30/40 cm, in modo tale da evitare ke il terminale siaggrovigli attono al nodo tra shock leader e leadcore...
e gia abbastanza anti-tangle di suo come terminale, sempre che non venga "frustato" in acqua...in ogni caso un 30/40 cm di distanza sono regolari, poi non so quanto puo essere spesso lo strato di fango li dove peschi...
Immagine
NO FLY CARP!!!

Avatar utente
Fabione
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 1413
Iscritto il: 07/08/2009, 12:40
Regione: Emilia Romagna
Località: Lugo di Romagna (RA)
sesso: M
data di nascita:: 09 dic 1975
Record cappotti: 7

Re: The Chod Rig

Messaggio da Fabione » 15/05/2012, 10:45

beh, il Chod di suo è difficile da ingarbugliare, considera che per sua costruzione ha il bracciolo di pochi cm e in genere in materiale rigido (fluoroc, appunto)
poi vabbè è molto simile all'heli rig, quindi con un conetto antitangle alla base del bracciolo e un lancio non teso non dovresti ingarbugliare nulla anche con terminali più lunghi
Fabio Cassani
Immagine Immagine
ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
MEOCARP
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 692
Iscritto il: 28/08/2009, 22:13
Regione: Lazio
Località: San Giov. Incarico (fr)
sesso: M
data di nascita:: 02 set 1975
Record cappotti: 3

Re: The Chod Rig

Messaggio da MEOCARP » 15/05/2012, 22:36

kingb91 ha scritto:
MEOCARP ha scritto:diciamo di si, il lead core li faccio di circa 80cm/1mt.... si era una esagerazione forse, ma lo dicevo per distanziare anche il piombo dall' innesco, visto che ci siamo, creerebbe ancor meno sospetto nel pesce... credo ke si debba evitare ke la distanza dei gommini, sia superiore alla lunghezza del terminale, nel senso, prendendo in considerazione un terminale di 20 cm, la distanza dal capo del leadcore debba aggirarsi sui 30/40 cm, in modo tale da evitare ke il terminale siaggrovigli attono al nodo tra shock leader e leadcore...
e gia abbastanza anti-tangle di suo come terminale, sempre che non venga "frustato" in acqua...in ogni caso un 30/40 cm di distanza sono regolari, poi non so quanto puo essere spesso lo strato di fango li dove peschi...
mi rifacevo un po al surf casting, sopprattutto con i calamenti tipo paternoster... per chi ne sa qualcosa, si tratta di un calamento con doppio bracciolo, uno a monte della girella del capocorda e l' altro vicino il piombo.... inizialmente lasciavo nodi liberi, e sistematicamente, nel lancio, trovavo i terminali appesi sui nodi, finchè un mio amici mi ha consigliato di coprire i nodi con una termorestringente, e da li in poi mai piu' un garbuglio, con quel tipo di calamento si intende... scusate l. OT, ciao ciao
"all' ombra dell' ultimo sole, si era assopito un pescatore, che aveva un solco lungo il viso, come un specie di sorriso...."

Avatar utente
kingb91
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2597
Iscritto il: 28/11/2011, 14:58
Regione: Piemonte
Località: caluso [To]
sesso: M
data di nascita:: 25 gen 1991
Record cappotti: 99

Re: The Chod Rig

Messaggio da kingb91 » 16/05/2012, 13:52

MEOCARP ha scritto:
kingb91 ha scritto:
MEOCARP ha scritto:diciamo di si, il lead core li faccio di circa 80cm/1mt.... si era una esagerazione forse, ma lo dicevo per distanziare anche il piombo dall' innesco, visto che ci siamo, creerebbe ancor meno sospetto nel pesce... credo ke si debba evitare ke la distanza dei gommini, sia superiore alla lunghezza del terminale, nel senso, prendendo in considerazione un terminale di 20 cm, la distanza dal capo del leadcore debba aggirarsi sui 30/40 cm, in modo tale da evitare ke il terminale siaggrovigli attono al nodo tra shock leader e leadcore...
e gia abbastanza anti-tangle di suo come terminale, sempre che non venga "frustato" in acqua...in ogni caso un 30/40 cm di distanza sono regolari, poi non so quanto puo essere spesso lo strato di fango li dove peschi...
mi rifacevo un po al surf casting, sopprattutto con i calamenti tipo paternoster... per chi ne sa qualcosa, si tratta di un calamento con doppio bracciolo, uno a monte della girella del capocorda e l' altro vicino il piombo.... inizialmente lasciavo nodi liberi, e sistematicamente, nel lancio, trovavo i terminali appesi sui nodi, finchè un mio amici mi ha consigliato di coprire i nodi con una termorestringente, e da li in poi mai piu' un garbuglio, con quel tipo di calamento si intende... scusate l. OT, ciao ciao
si a grandi linee ho capito...puo essere una soluzione valida se dopo qualche lancio trovi garbugli....ma dubito che ne troverai....se fai il terminale cortissimo come da regola...
Immagine
NO FLY CARP!!!

Avatar utente
diabloff
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 110
Iscritto il: 07/07/2011, 22:48
Regione: Campania
sesso: M
data di nascita:: 10 ott 1991
Record cappotti: 0

Re: The Chod Rig

Messaggio da diabloff » 19/05/2012, 21:41

Ma il chod-rig è consigliabile innescarlo con inneschi pop-up?

opppure mais e boiles affondandi vanno anche bene?

Avatar utente
kingb91
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2597
Iscritto il: 28/11/2011, 14:58
Regione: Piemonte
Località: caluso [To]
sesso: M
data di nascita:: 25 gen 1991
Record cappotti: 99

Re: The Chod Rig

Messaggio da kingb91 » 19/05/2012, 22:13

può andare anche affondante, ma da il meglio con esche pop up o bilanciate...
Immagine
NO FLY CARP!!!

Avatar utente
diabloff
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 110
Iscritto il: 07/07/2011, 22:48
Regione: Campania
sesso: M
data di nascita:: 10 ott 1991
Record cappotti: 0

Re: The Chod Rig

Messaggio da diabloff » 19/05/2012, 22:22

per bilanciate intendi rapporto proteine-grassi?

Avatar utente
kingb91
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2597
Iscritto il: 28/11/2011, 14:58
Regione: Piemonte
Località: caluso [To]
sesso: M
data di nascita:: 25 gen 1991
Record cappotti: 99

Re: The Chod Rig

Messaggio da kingb91 » 19/05/2012, 22:31

diabloff ha scritto:per bilanciate intendi rapporto proteine-grassi?
no...
bilanciate vuol dire che in acqua affondano per il solo peso dell'amo...e si adagiano senza sprofondare magari tenendo la punta dell'amo leggermente solleveta...ci sono palline gia cosi oppure lo fai tu mettendo una pop up sopra una affondante (omino di neve) e regolando il tutto(presentazione, galleggiabilità) con della pasta in tungsteno o tagliuzzando l'innesco sapientemente...oppure con la spugnetta galleggiante...
Immagine
NO FLY CARP!!!

Avatar utente
diabloff
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 110
Iscritto il: 07/07/2011, 22:48
Regione: Campania
sesso: M
data di nascita:: 10 ott 1991
Record cappotti: 0

Re: The Chod Rig

Messaggio da diabloff » 19/05/2012, 22:37

ok sei stato esauriente...grazie!! :wpcf:

robertogiuseppe
Carpisti Premium
Carpisti Premium
Messaggi: 23
Iscritto il: 05/04/2012, 16:49
Regione: Estero
Località: Lubartów (Polonia)
sesso: M
data di nascita:: 27 gen 1957
Record cappotti: 0

Re: The Chod Rig

Messaggio da robertogiuseppe » 14/08/2012, 15:02

Che diametro deve avere il fluorocarbon? 8-)

Rispondi

Torna a “TERMINALI E INNESCHI CARPFISHING”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti