immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Qui per parlare della natura e dell'ambiente. Problemi ambientali dei luoghi di pesca e delle acque interne, SEGNALAZIONI e varie per il rispetto della natura e dei regolamenti.

Moderatori: angelo, 80luke

Avatar utente
MEOCARP
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 692
Iscritto il: 28/08/2009, 22:13
Regione: Lazio
Località: San Giov. Incarico (fr)
sesso: M
data di nascita:: 02 set 1975
Record cappotti: 3

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da MEOCARP » 04/03/2012, 0:00

goldberg ha scritto:
MEOCARP ha scritto:allora, spero di aver diritto ad una piccola replica e poi nn trattero' piu' questo argomento...
per quanto possa sforzarmi nel trovare qualcosa da poter contestare alle maniere di ritchie nel porre alcune domande, ci provo ma nn ci riesco, nn ho trovato nulla di scorretto, sia nei modi ke nella formulazione delle domande.. ho provato anche a rileggermi quasi tutto... nn ho trovato nulla che possa essere fatto passare per bugia o fandonia... come si fa a dire una bugia o una fandonia, facendo semplicemente una domanda...normalmente le bugie potrebbe dirle colui che viene interpellato, ma so per certo ke nn è il tuo caso... ho letto con interesse le tue risposte e ho trovato una certa competenza e sincerità... poi posso anche valutare qualche mio errore di lettura.... dico solo che confrontando i due modi di far valere le proprie ragioni, sono stati valutati diversamente dall'amministratore, richiamando solo ritchie e ignorando nettamente le tue risposte, solo questo.. per il resto, per conto mio, si è capito come la penso rispetto alle differenze tra le due "categorie" di acque che molti, non intelligentemente, a volte hanno voglia di puntualizzare...

un saluto



dico la mia:secondo mè si è andato fuori tema e i moderatori hanno cercato di rimettere la cosa sui binari per non andare a finire nel solito argomento(se pur sempre enormemente-interessante delle fly carp),ma senza offese da nessuna delle due parti.ne da parte di mauro,ne da parte di max!secondo mè MAX ha risposto in maniere un po accesa,ma sempre rispettando MAURO!è una mancanza di rispetto dire:che cacchio dici??ma cosa stai dicendo??è ovvio che max difende la categoria,che ragionamenti sono!se per tè queste sono offese........,rimango :o !io lo chiamo uno scambio un po acceso di opinioni!ma senza parolacce o altre menate!concludo dicendo:che la gente fà bene a catalogare la diversità tra PESCA IN ACQUE LIBERE E PESCA IN LAGHI A PAGAMENTO!motivo?perchè i pesci catturati in libera sono la notte,quelli a pago sono il giorno e poi la natura è diversa..ecc..!c'è proprio un abisso insormontabile!è così e sarà sempre così!poi:come ti fà a darti fastidio se i laghi a pagamento vengono chiamati a pago??come li dovremmo chiamare?laghi liberi ma a pagamento :o :shock: ?cmq è ovvio che per pescare in libera si paghi la licenza o tesserino...da che mondo è mondo è così....!io personalmente non sono contro i laghi a pago onesti,se tenuti in maniera corretta ben vengano,ci mancherebbe!la gente è libera di andare dove vuole,quando vuole e con chi vuole!sono ottimi come palestra per iniziare!e in + se si è anche giovani si possono fare le notti in tranquillità!però poi c'è sempre gente che si nasconde dietro ad un dito dicendo:vado a pago per la sicurezza......invece tante volte non è vero!perchè la verità è che si và a pesca per prendere la over 20 che sicuramente è più facile che in libera( ammiro la sincerità di chi lo dice,anche perchè non dice una cosa così assurda).vorrei vedere se nei laghi a pago ci fossero carpe da max 6-7kg se ci andrebbe tanta gente.... ;)
1) parli con uno ke paga licenza e tesserini da 25 anni...
2) io nn mi nascondo dietro nulla, faresti bene a rivolgerti direttamente a me se fai una affermazione, magari citando come hai fatto fino ad ora... vado a pesca perkè mi piace, decido io dove come e quando...
3) per quanto riguarda le maniere che ci sono state tra ritchie e max, ogniuno la pensa come gli pare, e son felice di nn pensarla come te...
4) ormai hai dato la sentenza sulla classificazione delle acque, vuoldire che faremo le notti in libera e le giornate in "pago", così con questo termine mi allineo al tuo pensiero...

certe volte rimango senza parole.. cmq, saluti
"all' ombra dell' ultimo sole, si era assopito un pescatore, che aveva un solco lungo il viso, come un specie di sorriso...."

goldberg
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 4432
Iscritto il: 25/10/2010, 17:13
Regione: Emilia Romagna
sesso: M
data di nascita:: 29 lug 1982
Record cappotti: 0

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da goldberg » 04/03/2012, 10:27

MEOCARP ha scritto:
goldberg ha scritto:
MEOCARP ha scritto:allora, spero di aver diritto ad una piccola replica e poi nn trattero' piu' questo argomento...
per quanto possa sforzarmi nel trovare qualcosa da poter contestare alle maniere di ritchie nel porre alcune domande, ci provo ma nn ci riesco, nn ho trovato nulla di scorretto, sia nei modi ke nella formulazione delle domande.. ho provato anche a rileggermi quasi tutto... nn ho trovato nulla che possa essere fatto passare per bugia o fandonia... come si fa a dire una bugia o una fandonia, facendo semplicemente una domanda...normalmente le bugie potrebbe dirle colui che viene interpellato, ma so per certo ke nn è il tuo caso... ho letto con interesse le tue risposte e ho trovato una certa competenza e sincerità... poi posso anche valutare qualche mio errore di lettura.... dico solo che confrontando i due modi di far valere le proprie ragioni, sono stati valutati diversamente dall'amministratore, richiamando solo ritchie e ignorando nettamente le tue risposte, solo questo.. per il resto, per conto mio, si è capito come la penso rispetto alle differenze tra le due "categorie" di acque che molti, non intelligentemente, a volte hanno voglia di puntualizzare...

un saluto



dico la mia:secondo mè si è andato fuori tema e i moderatori hanno cercato di rimettere la cosa sui binari per non andare a finire nel solito argomento(se pur sempre enormemente-interessante delle fly carp),ma senza offese da nessuna delle due parti.ne da parte di mauro,ne da parte di max!secondo mè MAX ha risposto in maniere un po accesa,ma sempre rispettando MAURO!è una mancanza di rispetto dire:che cacchio dici??ma cosa stai dicendo??è ovvio che max difende la categoria,che ragionamenti sono!se per tè queste sono offese........,rimango :o !io lo chiamo uno scambio un po acceso di opinioni!ma senza parolacce o altre menate!concludo dicendo:che la gente fà bene a catalogare la diversità tra PESCA IN ACQUE LIBERE E PESCA IN LAGHI A PAGAMENTO!motivo?perchè i pesci catturati in libera sono la notte,quelli a pago sono il giorno e poi la natura è diversa..ecc..!c'è proprio un abisso insormontabile!è così e sarà sempre così!poi:come ti fà a darti fastidio se i laghi a pagamento vengono chiamati a pago??come li dovremmo chiamare?laghi liberi ma a pagamento :o :shock: ?cmq è ovvio che per pescare in libera si paghi la licenza o tesserino...da che mondo è mondo è così....!io personalmente non sono contro i laghi a pago onesti,se tenuti in maniera corretta ben vengano,ci mancherebbe!la gente è libera di andare dove vuole,quando vuole e con chi vuole!sono ottimi come palestra per iniziare!e in + se si è anche giovani si possono fare le notti in tranquillità!però poi c'è sempre gente che si nasconde dietro ad un dito dicendo:vado a pago per la sicurezza......invece tante volte non è vero!perchè la verità è che si và a pesca per prendere la over 20 che sicuramente è più facile che in libera( ammiro la sincerità di chi lo dice,anche perchè non dice una cosa così assurda).vorrei vedere se nei laghi a pago ci fossero carpe da max 6-7kg se ci andrebbe tanta gente.... ;)
1) parli con uno ke paga licenza e tesserini da 25 anni...
2) io nn mi nascondo dietro nulla, faresti bene a rivolgerti direttamente a me se fai una affermazione, magari citando come hai fatto fino ad ora... vado a pesca perkè mi piace, decido io dove come e quando...
3) per quanto riguarda le maniere che ci sono state tra ritchie e max, ogniuno la pensa come gli pare, e son felice di nn pensarla come te...
4) ormai hai dato la sentenza sulla classificazione delle acque, vuoldire che faremo le notti in libera e le giornate in "pago", così con questo termine mi allineo al tuo pensiero...

certe volte rimango senza parole.. cmq, saluti


1)non vedo cosa centra se pago licenze e tesserini da 25 anni o da 14 anni...,se vuoi pescare in libera paghi licenza e tesserino..
2)non ti ho mai detto che TU ti nascondi dietro a qualcosa!io non ti conosco e come faccio a dire qualcosa contro di tè?non mi permetto.e se leggi bene ho detto GENTE,non meo.
3)si si certo,ogni uno la vede a suo modo.
4)be certo,e sono felicissimo di essere uno dei tanti che fanno la distinzione tra acque libere e quelle a pago!ci mancherebbe che non ci fosse!sono due ambienti ben diversi!ed è giusto distinguerli.

Avatar utente
MEOCARP
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 692
Iscritto il: 28/08/2009, 22:13
Regione: Lazio
Località: San Giov. Incarico (fr)
sesso: M
data di nascita:: 02 set 1975
Record cappotti: 3

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da MEOCARP » 04/03/2012, 22:53

non si sta dicendo ke nn è giusto distinguerli, lo so che sono situazioni diverse, io pesco sempre in libera, ma un paio di volte l' anno mi concedo questa libertà, quando le possibilità lo permettono... ma bisogna fare attenzione a non includere in questa distinzione anche chi ci pesca... per quanto riguarda il problema dei criteri di immissione, bisogna concedere a coloro ke hanno come professione la divulgazione e l'incentivazione della pesca sportiva in quanto tale,la possibilita di farlo senza far scendere su di loro sempre dubbi e malafede... non credo comunque che tutti i laghi privati siano gestiti allo stesso modo, intendo sia nei limiti della legalità che nel rispetto dei pesci, ma spesso si fà l' errore di generalizzare, e credo sia sbagliato... ci sono alcune discussioni su questo forum che raccontano fatti gravi di immissioni illecite, sono stati raccontati da me in prima persona e da altri utenti, addirittura carpisti che "rubavano" pesci in cave a pago per portarli in altre cave a pago di proprietà di amici, ecc ecc.... insomma, fatti che farebbero pensare che tutti i laghi a pago siano tendenzialmente ai limiti della legalità.. ma credo che ogniuno di noi abbia fatto una bella esperienza in una cava privata, e io tendo sempre e prendere cosa c'è di buono in giro per le sponde e nelle cave, private e non, in giro per l' italia... poi, per quanto riguarda i tesserini e la licenza governativa, si puo' aprire un altro topic, nel quale confrontarci in tranquillità, a volte sn il primo ad eccedere nelle considerazioni, ma in un argomento simile è molto difficile sia rimanere in tema, che nn farsi prendere dall' istinto... saluti e kiedo scusa agli amministratori se i miei toni sn stati polemici nei loro confronti...
saluti... :wpcf:
"all' ombra dell' ultimo sole, si era assopito un pescatore, che aveva un solco lungo il viso, come un specie di sorriso...."

Avatar utente
marcoblu
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7199
Iscritto il: 30/04/2008, 12:36
Regione: Lombardia
Località: Milano Est
sesso: M
data di nascita:: 25 giu 1980
Record cappotti: 7
Contatta:

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da marcoblu » 05/03/2012, 9:43

MEOCARP ha scritto:...per quanto riguarda il problema dei criteri di immissione, bisogna concedere a coloro ke hanno come professione la divulgazione e l'incentivazione della pesca sportiva in quanto tale,la possibilita di farlo senza far scendere su di loro sempre dubbi e malafede... non credo comunque che tutti i laghi privati siano gestiti allo stesso modo, intendo sia nei limiti della legalità che nel rispetto dei pesci, ma spesso si fà l' errore di generalizzare, e credo sia sbagliato...
:21:
Immagine Immagine
Una sfida nel rispetto della natura, l'arte della tecnica di pesca alla carpa, amore e stima.
La mia passione, La vostra passione, La nostra passione!

PCF Carpfishing : Sito, Forum e Gallery per appassionati di Carpfishing!
www.passionecarpfishing.com

blackline
UTENTE BANNATO
Messaggi: 1320
Iscritto il: 05/09/2010, 20:16
Regione: Emilia Romagna
Località: modena
sesso: M
data di nascita:: 10 mar 1989
Record cappotti: 3

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da blackline » 05/03/2012, 18:24

marcoblu ha scritto:
MEOCARP ha scritto:...per quanto riguarda il problema dei criteri di immissione, bisogna concedere a coloro ke hanno come professione la divulgazione e l'incentivazione della pesca sportiva in quanto tale,la possibilita di farlo senza far scendere su di loro sempre dubbi e malafede... non credo comunque che tutti i laghi privati siano gestiti allo stesso modo, intendo sia nei limiti della legalità che nel rispetto dei pesci, ma spesso si fà l' errore di generalizzare, e credo sia sbagliato...
:21:
questo e un vostro pensiero io la penso in modo diverso..
come si fanno pubblicità con foto di carpe da record potrebbero farlo anche con immissioni regolari e certificate, secondo me potrebbero portare nei loro laghi gente in malafede come me, tanto SENZA OFFENDERE NESSUNO i clienti li hanno già sia che i pesci siano regolari che non, sia che hanno un lago di 10mx10m con 30 postazioni, sia che abbiano pesci rotti che non tirano..................
anche a me piacerebbe portare la mia ragazza in un posto sicuro o andare a far notti da solo in tutta tranquillità.. ma per una questione di principio preferisco lasciarla a casa e starmene a casa..si faccio di tutta un erba un fascio, anche se faccio male.. ma IO preferisco far cosi finchè non avrò certezze...

Avatar utente
marcoblu
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7199
Iscritto il: 30/04/2008, 12:36
Regione: Lombardia
Località: Milano Est
sesso: M
data di nascita:: 25 giu 1980
Record cappotti: 7
Contatta:

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da marcoblu » 07/03/2012, 8:41

Sicuramente, se un lago privato fa immissioni a "regola d'arte", documentate con filmati e documenti vari, acquisterà di certo un valore aggiunto.
A mio parere, bisognerebbe riflettere ed ampliare la discussione su questi punti:
Quali metodi o accorgimenti stabiliscono la "regola d'arte" delle immissioni?
La fattibilità, fino a che punto tali immissioni permettono la "regola d'arte"?
Immagine Immagine
Una sfida nel rispetto della natura, l'arte della tecnica di pesca alla carpa, amore e stima.
La mia passione, La vostra passione, La nostra passione!

PCF Carpfishing : Sito, Forum e Gallery per appassionati di Carpfishing!
www.passionecarpfishing.com

blackline
UTENTE BANNATO
Messaggi: 1320
Iscritto il: 05/09/2010, 20:16
Regione: Emilia Romagna
Località: modena
sesso: M
data di nascita:: 10 mar 1989
Record cappotti: 3

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da blackline » 12/03/2012, 13:17

TROVATO IN RETE ,QUALCHE STUDIO SERIO SENZA TANTE CAVOLATE SPARATE AL VENTO, DOVE SPIEGA COME ARRIVANO I PESCI "REGOLARMENTE" NEI LAGHI A PAGO..
COPIO E INCOLLO, IL LINK ORIGINALE http://freeforumzone.leonardo.it/discus ... dd=9837218


L’argomento è di una vastità enorme, e sapendo che i “post lunghi” non li legge mai nessuno (in genere si leggono le prime e le ultime quattro righe) proverò a sintetizzare…anche se è praticamente impossibile.

Spesso, parlando di laghi a pagamento destinati al Carp Fishing, una delle domande che mi viene posta in modo più ricorrente è: “è possibile avere una lista dei laghi totalmente estrani dal fenomeno delle Carpe Volanti?”.
La risposta è tanto diretta quanto complessa nella sua origine: NO.
Perché?
Perché non ce ne sono….

Per comprendere una simile affermazione è necessario affrontare e comprendere una lunga analisi che dura da oltre due anni e che ha portato ad individuare (su centinaia di strutture analizzate) solo due siti che risultano, (relativamente alle nuove linee di condotta gestionale), ecosostenibili sotto il profilo dei ripopolamenti…ma solo nelle nuove gestioni e in un periodo che va da oggi fino a cinque anni di gestione indietro.
L’indagine è stata condotta dal Getapesca sulla base dell’attribuzione dell’Etichetta Ambientale Volontaria (ISO 14001) la quale negli oltre 80 punti di valutazione, prevede per la caratterizzazione degli stock ittici e le valutazioni dedicate i seguenti punti:
1. tracciabilità della fauna ittica presente nell’impianto corredata di attestazioni di acquisto e sanitarie provenienti da strutture accreditate o certificate;
2. assenza di immissioni con materiale ittico proveniente da pescatori professionisti, privati o associazioni o comunque non documentato;
3. sistemi di approvvigionamento idrici in ingresso e sistema di scarico in uscita;
4. qualità delle acque;
5. qualità e salute degli stock ittici;
6. caratteristiche della flora riparia e acquatica;
7. naturalizzazione del biotipo;
8. controllo delle proprie attività generanti impatti ambientali significativi, puntando sulla prevenzione (come ad esempio emissioni in atmosfera tramite trattamenti antiparassitari, concimazioni al terreno e alle colture, gestione controllata dei rifiuti tossico nocivi, controllo dell'acqua distribuita nei pressi dell’impianto;
9. controllo dell’impiego di risorse naturali;

Gli aspetti più determinanti sul perché “le Carpe volano nei laghi a pago”, sono essenzialmente tre:
geomorfologico, commerciale rispetto alla produzione, commerciale rispetto al destino.

Geomorfologico:
una cava in genere si differenzia da un lago per l’assenza di immissari ed emissari di superficie (alimentazione con falda sub superficiale) e in genere, essendo artificiali, rappresentano “l’acqua di superficie dove prima non c’era”.
Se prima non c’era acqua e se nessun corso di superficie lo alimenta, vuol dire che il pesce che vi dimora necessariamente è stato introdotto artificialmente e volontariamente in seguito.

Commerciale rispetto alla produzione:
da dove viene questo pesce?
Il mercato della produzione di Carpe in Italia facendo un analisi dal 2000 presenta numeri bassissimi se raffrontato all’intero panorama nazionale, scema via via fino ad arrivare al 2006 quando le quantità “prodotte in allevamento” si riducono in modo tendente allo zero.
Ciononostante la domanda e la conseguente offerta aumentano.
Perché?
Perché è più conveniente pescarle in acque libere, stoccarle in allevamento e poi vendere, piuttosto che gestire degli allevamenti estensivi dedicati.
Quindi gli allevamenti oggi presenti in Italia, non vendono una Carpa nata in allevamento e venduta al raggiungimento di una taglia commerciale, ma vengono pesce prelevato da acque libere.
Non serve poi la scienza per comprendere che una Carpa da 10 kg in su per costi di gestione e soprattutto tempi, non può essere nata in allevamento…

Commercio al destino:
i laghi in cui l’attrazione principale è il Carp Fishing hanno bisogno, per attrarre e soddisfare la clientela, di taglie (e numeri) maggiori dei “concorrenti”, viene da se che se il fine è solo quello di avere sempre il tutto esaurito, devi fare il pieno di “Big”: rifacendoci quindi ai concetti precedenti ecco che preziosissimi riproduttori lasciano le acque libere per rendere denaro privato.

Quindi la soluzione qual è?
La gestione….
Noi non possiamo cambiare il passato, ma possiamo cambiare il futuro: se sempre più gestori adottassero linee guida che nella ricezione degli stock ittici non comprendano pesci di taglia o stoccati post pesca negli allevamenti, le loro strutture smetterebbero di alimentare la piaga della pesca di professione (e il bracconaggio).
Ci sono anche laghi che hanno interrotto volontariamente le nuove immissioni utilizzando la fauna già presente da gestioni precedenti, ma sono realmente delle "rarità".

Quindi la soluzione a mio giudizio è l'intervento culturale e tecnico sui gestori.

Utopia?
Probabilmente si, considerato che sono veramente poche (riscontrandole) le strutture che adottano una politica aziendale/ambientale responsabile sotto questo punto di vista.

Però ci lavoriamo lo stesso....

Avatar utente
dav pro line
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 305
Iscritto il: 25/12/2009, 19:18
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 17 apr 1976
Record cappotti: 2

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da dav pro line » 12/03/2012, 14:46

marcoblu ha scritto:Sicuramente, se un lago privato fa immissioni a "regola d'arte", documentate con filmati e documenti vari, acquisterà di certo un valore aggiunto.
A mio parere, bisognerebbe riflettere ed ampliare la discussione su questi punti:
Quali metodi o accorgimenti stabiliscono la "regola d'arte" delle immissioni?
La fattibilità, fino a che punto tali immissioni permettono la "regola d'arte"?
ecco per finire la discussione gestori di laghi fatevi avanti e togliete ogni dubbio con certificati idonei.

Avatar utente
tony 76
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 550
Iscritto il: 24/08/2011, 18:57
Regione: Veneto
sesso: M
data di nascita:: 17 dic 1976
Record cappotti: 0

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da tony 76 » 12/03/2012, 15:12

Ciao,ma siamo così sicuri che un certificato tolga ogni dubbio?io resto dell"idea che le carpe di mole si trovano o trovavano solo in acque libere in italia, ed ora sono anche in certi laghi...ma solo perchè ai tempi erano state immesse,purtroppo il fly carp o bracconaggio,chiamatelo come volete la fa da padrone tutt"oggi,un"eccezzione può essere qualche ex cava d"estrazione dove 30 o 40 anni orsono furono immesse carpe,ma la maggior parte di quei posti è tutt"oggi off limits alla pesca....dubito che negli allevamenti ci siano carpe grosse sopra i 15,ed è anche per questo che molti gestori di laghetti non si fanno scrupoli a pagare per farsi portare esemplari selvaggi,e questo l"ho vissuto sulla mia pelle,frequentando d"inverno i laghi a trote che poi in estate fanno pesce gatto e carpa,ma sentendo anche storie raccapriccianti,(sportivamente parlando)del tipo gente che si porta via le carpe dal laghetto,per andare a casa a farsi le foto e poi buttare il pesce nel cassonetto,a noi viene spontaneo avere la macchina fotografica,ma a molti che frequentano questi posti no,e di conseguenza ne nascono tali atteggiamenti.....io vi racconto quello che mi capita di vedere qua in veneto,nelle altre regioni non ho idea come sono gestite le pescasportive,sono anche convinto però che non bisogna fare di tutta un"erba un fascio,visto che anche qua ci sono diversi posti seri e rispettosi dove poter pescare a pagamento......le mie non sono polemiche sul pago o libera,ma solo considerazioni personali....

Avatar utente
pipozzi
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 320
Iscritto il: 07/11/2011, 11:18
Regione: Veneto
Località: Padova
sesso: M
data di nascita:: 27 set 1971
Record cappotti: 4

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da pipozzi » 17/04/2012, 15:40

io ho visto di persona pescando a pago a trote, un camion entrare in laghetto e mediante uno scivolo sono state immesse direttamente nel lago,come una betoniera in cantiere che scarica "calcestruzzo", sembravano i bambini che giocano al parco :26: secondo me un pò troppo stressante per le trote anche se la maggior parte di loro andrà a finire in padella...
Pipozzi carp specialist PD

Avatar utente
AxzGsK
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2741
Iscritto il: 30/08/2011, 1:22
Regione: Lombardia
sesso: M
data di nascita:: 31 ott 1974
Record cappotti: 4

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da AxzGsK » 17/04/2012, 15:49

pipozzi ha scritto:io ho visto di persona pescando a pago a trote, un camion entrare in laghetto e mediante uno scivolo sono state immesse direttamente nel lago,come una betoniera in cantiere che scarica "calcestruzzo", sembravano i bambini che giocano al parco :26: secondo me un pò troppo stressante per le trote anche se la maggior parte di loro andrà a finire in padella...
In tutti le "pesche sportive" le trote vengono immesse in questa maniera, sono tutte d'allevameneto e tutte sterili
Immagine

cvafishingtackle.com (Official supporter)

Avatar utente
kingb91
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2598
Iscritto il: 28/11/2011, 14:58
Regione: Piemonte
Località: caluso [To]
sesso: M
data di nascita:: 25 gen 1991
Record cappotti: 99

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da kingb91 » 17/04/2012, 16:16

AxzGsK ha scritto:
pipozzi ha scritto:io ho visto di persona pescando a pago a trote, un camion entrare in laghetto e mediante uno scivolo sono state immesse direttamente nel lago,come una betoniera in cantiere che scarica "calcestruzzo", sembravano i bambini che giocano al parco :26: secondo me un pò troppo stressante per le trote anche se la maggior parte di loro andrà a finire in padella...
In tutti le "pesche sportive" le trote vengono immesse in questa maniera, sono tutte d'allevameneto e tutte sterili
no, dissento io ho visto un lago, a mezzi po (TO) in cui le trote venivano dapprima immesse in una specie di piattaforma galleggiante con una rete molto grossa al centro, questa piattaforma poi la posizionavano a centro lago con un sistema di corde e puleggie e , le trote dopo un minimo di ambientazione venivano rilasciate...
Immagine Immagine Immagine
NO FLY CARP!!!

Avatar utente
AxzGsK
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2741
Iscritto il: 30/08/2011, 1:22
Regione: Lombardia
sesso: M
data di nascita:: 31 ott 1974
Record cappotti: 4

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da AxzGsK » 17/04/2012, 16:21

kingb91 ha scritto:
AxzGsK ha scritto:
pipozzi ha scritto:io ho visto di persona pescando a pago a trote, un camion entrare in laghetto e mediante uno scivolo sono state immesse direttamente nel lago,come una betoniera in cantiere che scarica "calcestruzzo", sembravano i bambini che giocano al parco :26: secondo me un pò troppo stressante per le trote anche se la maggior parte di loro andrà a finire in padella...
In tutti le "pesche sportive" le trote vengono immesse in questa maniera, sono tutte d'allevameneto e tutte sterili
no, dissento io ho visto un lago, a mezzi po (TO) in cui le trote venivano dapprima immesse in una specie di piattaforma galleggiante con una rete molto grossa al centro, questa piattaforma poi la posizionavano a centro lago con un sistema di corde e puleggie e , le trote dopo un minimo di ambientazione venivano rilasciate...
Certo in alcuni laghi fanno cosi, ma prima di cio le carpe arrivano con un camion dagli allevamenti e immessi prima nelle vasche di stoccaggio del laghetto (e indovina un po come) e poi messi al centro del lago per ambientarle
Immagine

cvafishingtackle.com (Official supporter)

Avatar utente
kingb91
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2598
Iscritto il: 28/11/2011, 14:58
Regione: Piemonte
Località: caluso [To]
sesso: M
data di nascita:: 25 gen 1991
Record cappotti: 99

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da kingb91 » 17/04/2012, 16:29

AxzGsK ha scritto:
kingb91 ha scritto:
AxzGsK ha scritto:
pipozzi ha scritto:io ho visto di persona pescando a pago a trote, un camion entrare in laghetto e mediante uno scivolo sono state immesse direttamente nel lago,come una betoniera in cantiere che scarica "calcestruzzo", sembravano i bambini che giocano al parco :26: secondo me un pò troppo stressante per le trote anche se la maggior parte di loro andrà a finire in padella...
In tutti le "pesche sportive" le trote vengono immesse in questa maniera, sono tutte d'allevameneto e tutte sterili
no, dissento io ho visto un lago, a mezzi po (TO) in cui le trote venivano dapprima immesse in una specie di piattaforma galleggiante con una rete molto grossa al centro, questa piattaforma poi la posizionavano a centro lago con un sistema di corde e puleggie e , le trote dopo un minimo di ambientazione venivano rilasciate...
Certo in alcuni laghi fanno cosi, ma prima di cio le carpe arrivano con un camion dagli allevamenti e immessi prima nelle vasche di stoccaggio del laghetto (e indovina un po come) e poi messi al centro del lago per ambientarle
si e una pratica barbara comunque.
quello però avviene solo con le trote, le carpe spero che le trattino meglio...
Immagine Immagine Immagine
NO FLY CARP!!!

Avatar utente
AxzGsK
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 2741
Iscritto il: 30/08/2011, 1:22
Regione: Lombardia
sesso: M
data di nascita:: 31 ott 1974
Record cappotti: 4

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da AxzGsK » 17/04/2012, 16:34

Mah ho seri dubbi gia a guardare qui....
( http://www.youtube.com/watch?v=bcfOIhl-b5Q )
Ho anche provato a mettere il video tramite l apposito pulsante ma non ha funzionato
Immagine

cvafishingtackle.com (Official supporter)

Rispondi

Torna a “AMBIENTE E NATURA (Segnalazioni)”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite