immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Qui per parlare della natura e dell'ambiente. Problemi ambientali dei luoghi di pesca e delle acque interne, SEGNALAZIONI e varie per il rispetto della natura e dei regolamenti.

Moderatori: angelo, 80luke

Avatar utente
memic34
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 523
Iscritto il: 11/08/2011, 9:15
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 13 mar 1982
Record cappotti: 2

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento - 2

Messaggio da memic34 » 17/02/2012, 13:06

Max74 ha scritto:Buonasera, mi sento di rispondere a questo topic, cercherò di essere conciso...

1)L'immissione di carpe da allevamento come sapete ha dei limiti di peso, difficilmente si potranno trovare carpe di taglia, quindi ipotizziamo un imissione regolare con una taglia media che puo' andare dai 4/5 kg agli 8/9 kg, stiamo parlando di pesci non enormi e quindi più facilmente gestibili.
La prassi sarebbe quella di prelevare il pesce dalle vasche con dei guadini, 1 o 2 pz alla volta, per poi immettterli nel camion tramite le apposite aperture poste sul ''tetto'' ,ovviamente la vasca è costantemente ossigenata.
Solitamente quando si arriva a destinazione è necessario capire se le condizioni dell'acqua in cui sono i pesci sono simili alle condizioni delle acque di immissione ( cosa quasi impossibile), bisognerebbe prima di tutto abbassare il livello dell'acqua del automezzo e riempirlo gradatamente con l'acqua del lago in cui vengono rilasciate, questo per ceare una sorta di adattamento ( più che altro alle temperature), fatto questo solitamente i camion di trasporto hanno delle aperture a ghigliottina nella parte bassa della botte, a queste aperture vengono applicati dei grossi e lunghi tubi di gomma morbida che fanno da ''veicolo'' dal camion all'acqua, solitamente il tubo arriva diversi metri oltre la riva in modo che il pesce quando entra sia già in acqua ''alta''.
Teoricamente queste uscite sono di ampie dimensioni, cosi come il tubo, in modo che una volta aperte il pesce scivola via da solo in acqua senza nessun tipo di danno..

Ho visto immissioni di questo genere...anche nel mio lago..in questo caso nello storiodromo..e devo dire che questo sitema funziona, o per lo meno sembrebbe abbastanza adeguato.

2)Se invece siamo in presenza di carpe di taglia il classico tubo..non va più bene, inquanto le dimensioni non sono piu adeguate a gestire il pesce.
In questo caso la soluzione migliore è quella di prelevare un pesce alla volta dalla botola superiore del camion, e poi tramite un guadino,un carpsack o similari...vengono immesse e rilasciate come si fa con una cattura...quindi messe in acqua delicatamente e poi lasciate andare.

Nel caso 1 sopra riportato puo' succedere che chi immette il pesce voglia vederlo per bene prima di pagarlo, a questo punto possono verificarsi situazioni diverse come il trasporto manuale dalla botte al lago in modo da controllare le carpe una ad una... questa situazione però puo' portare a trascurare il pesce, inquanto se il numero dei pesci è elevato..entrano in gioco diversi fattori...disattenzione..stanchezza...fretta..e ci si puo 'trovare in immissioni che danneggiano qualche esemplare...

Nel caso 2 sopra riportato i pesci per la taglia che hanno raggiunto vanno invece spostati solo con il sistema chiamiamolo ''manuale'' e solitamente se gli esemplari sono pochi e chi le trasporta ha un po' di buon senso non dovrebbe succedere nessun tipo di danno...dipende però con cosa lo si trasporta... se uso una cariola sicuramente è peggio di un buon guadino....

Concludo ricordando che questi trasportatori portano indistintamente diversi tipi di pesce..come trote,pesci gatto, carpe, lucci, scardole..pesce bianco etc..etc..quindi hanno un metodo di lavoro uguale per tutti... se pensate che le trote vengono mangiate e cosi la maggior parte delle prede pescate nei laghi...potete capire che non si è mai sviluppata una cultura in base al pesce che si trasposrta , ma lo si ha sempre trattato nella stessa maniera. Quello che voglio dire è che solo nella nostra disciplina che si pone una marcata attenzione al pesce...e quindi puo' essere anche comprensibile il fatto che chi li trasporta non veda differenze tra pesce e pesce..a questo punto deve essere il gestore a dare gli input al trasportatore altrimenti questo scarica semplicemente come ha sempre fatto..carpe..trote o quel che sia per loro è uguale...

mi fermo qua perchè potrei scrivere per ore su questo argomento....ma poi andrei fuori tema, quindi passo e chiudo! ;)

:compli:
Davvero bella spiegazione, chiara e comprensibile!!!

Avatar utente
Max74
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2922
Iscritto il: 17/08/2009, 10:33
Regione: Lombardia
Località: Brescia
sesso: M
data di nascita:: 16 mag 1974
Record cappotti: 100
Contatta:

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da Max74 » 18/02/2012, 9:55

Ritchie ha scritto:Eccomi qua a rispondere a Max.

Carpe di taglia (specifichiamo: oltre i 9-10 chili) negli allevamenti normalmente non ce ne sono, almeno non disponibili per la vendita. Me lo dicono molte fonti reperibili anche qui sul forum ed anche alcuni allevatori, come la Travasoni che abbiamo citato nei post precedenti. Ci sono le fattrici, ma come dice Max gli allevamenti non le cedono volentieri; una fattrice è buona per la riproduzione ben oltre i 65-70 cm. di lunghezza. Ma che problema è questo, per un gestore? Può fare in modo che le carpette si ambientino e crescano nel suo lago, arrivando a riprodursi... sarebbe un vanto per ogni gestore, non credete?.
E' quello che ti avevo detto, le carpe di taglia sono riproduttori maschi e femmine...comunque anche se in numero limitate è possibile averli!
La riproduzione naturale avviene nella maggior parti dei laghi,ci sono molte soluzioni per creare la soluzione di riproduzione...se il lago non presenta le caratteristiche naturali, puo' intervenire l'uomo a crearle....molto semplicemente con qualche fascian di legno fissata col filo di ferro, pi calate in acqua in qualche ansa del lago, questo è già sufficente a creale delle zone di riproduzione, le uova devono trovare, un punto di aggrappo...e le fascine fanno ciò.
Certo che il gestore è contaento se si riproduco..è normale
Ritchie ha scritto: Per quanto riguarda la quantità di pesce che il gestore decide di immettere in una sola volta: ognuno fa quello che sente necessario, ma la "qualità" dell'immissione è certamente influenzata dalla quantità. Se immetto 50 carpe posso usare tutta la delicatezza del caso, ma se le carpe sono 500 non posso mica fare notte, e allora i metodi saranno un pò più sbrigativi, con aumento dei rischi e dello stress per il pesce. A nessuno credo farebbe piacere pescare in un lago dove le carpe vengono scaricate come sassi da un camion. Quindi: perchè devo immettere così tanto pesce? 100 carpe in un lago di 60000 metri quadri sono una carpa ogni 600 metri quadri, in aggiunta alla popolazione già esistente. Io sono ignorante, ma mi chiedo con che criteri il gestore decide di fare immissioni..
Ma cosa stai dicendo??' Prima di tutto se devo immettere 500 carpe non le immetto tutte di colpo come vuoi far credere tu...lo faccio a step....inoltre che ne sai di quanto pesce puo' trasportare l'autobotte??? E non sai nemmeno se arrivano piu di una autobotte..se tu vedi il tuo film..e lo vedi negativo...devi smetterla di far credere agli altri che sia così...
Non capisco nemmeno cosa vuol dire 1 carpa in 600 mq, sono solo numeri che non servono ad una mazza....le immissioni che il gestore fà..e non star a credere che ne facciano mille all'anno...ma se ne si fa 1 o 2 ogni 2/3 anni è sufficiente....potresti anche non farne.. ma poi dipende sempre dal lago, se ha poco pesce, se ne ha già molto..
Le immissioni il gestore le fà consultandosi con l'ittiliogo, ch egli fornisce un idea dello stato del lago...e una miriade di altre informazioni...per capire le quantità...
Ti rammento che in situazioni a livello mondiale..o livello italiano..alcuni baccini gara vengono ripopolati con migliaia di esemplari, tutto in regola e secondo le leggi italiane... non far credere che immettere 500 carpe sia da assino...le immissioni possono toccare anche i 10.000 esemplari...ma ripeto sono solo numeri....


Ritchie ha scritto:
Quanto alle carpe seminate nelle cave in via di abbandono, ringrazio Max per il chiarimento "storico", che tuttavia non sposta il concetto: in una cava che viene pian piano restituita alla natura e resta acqua libera, cioè senza una gestione privata a fini di lucro, c'è stata l'immissione originaria, seguita eventualmente da periodici ripopolamenti fatti allo scopo di mantenere un equilibrio naturale. Conseguenza: le carpe sono selvatiche, si riproducono naturalmente e si nutrono di cibo naturale da generazioni. In un lago di pesca sportiva il pesce viene immesso a più riprese ed è subito soggetto alle mire dei pescatori. In genere non si riporduce (se si potesse riprodurre, perchè tenere aperto il lago nel periodo di frega?) e nella maggioranza dei laghi si ciba in gran parte, se non esclusivamente, delle nostre pasture artificiali. L'ho già detto e lo ripeto, mi sembra che la differenza ci sia, e molta..
Qua non si stava assolutamente parlando di quello che tu dici, tu hai detto che in acque libere le carpe sono nate li..ed invece ti ho detto che non è così,e ti ho portao degli esempi... lo sappiamo tutti le differenze delle difficoltà tra acqua libera e privata...ma qua non centra na mazza....che monotonia....come diceva qualcuno..che noia che barba...che barba che noia....

Ritchie ha scritto:

Infine, sulla mia presunta guerra personale ai laghi a pago: non mi chiamo Don Chisciotte, per fortuna. Ho la mia opinione e penso di averla chiarita a sufficienza, non è questo il posto dove ribadirla ma se qualcuno mi invita a farlo, risponderò senza dubbio. Di "personale" non c'è nulla: sono uno dei tanti che chiedono trasparenza e onestà ai gestori, e che devono constatare come spesso queste aspettative vengano deluse. Sono anche uno dei tanti che vogliono fare chiarezza perchè il carpfishing, per non morire di asfissia, oggi ha bisogno di chiarezza: ci sono i laghi a pago e c'è l'acqua libera, possono coesistere ma sono e devono restare due mondi separati, e questo chi fa carpfishing deve saperlo. Ah, scusate, è una mia opinione, ovvio...

Vediamo se adesso la discussione può ripartire: come le carpe vengono allevate, come vengono smerciate ai laghi, come vengono immesse. Alla fine sarà fatta chiarezza su questi aspetti, spero, senza polemica ma per arricchire le conoscenze di ognuno, che le userà poi come meglio crede.
Ma che cacchio dici?? A chi chiedi trasparenza ed onestà che non sai una mazza sulla gestione dei laghi??? Non vai a pescare nei laghi a pagamento..non conosci nessun gestore se non me...non frequenti gli ambienti...e non vedi nulla....che cosa vuoi da noi?????????? parli per sentito dire perchè tu non hai nessuna prova su nessuna situazione che il gestore di qualsiasi lago abbia fatto qualcosa di male!!!!! Smettila di giudicar eil lavoro altrui..la maggior parte dei gestori è gente a posto che non merita di essere infangata da te...gente che ci mette soldi..e la faccia..quindi scusa ma non rompere i m...., ripeto tu non sai nulla e vuoi giudicare!!!!!!
Questo argomento non ti interessa per niente a livello tecnico... sei provocatorio e tendenzioso... prima di PARLARE ANCORA DI NOI.... INFORMATI :11: :14: :glck:
Immagine Immagine
PCF E' AMICO DELL'AMBIENTE E A FAVORE DEL RICICLAGGIO


www.passionecarpfishing.com
www.lagomandarino.it

Avatar utente
dav pro line
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 305
Iscritto il: 25/12/2009, 19:18
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 17 apr 1976
Record cappotti: 2

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da dav pro line » 18/02/2012, 10:31

Max74 se è diventata una guerra con qualcuno rispondi in privato ci sono stati già avvertimenti di chiusura!!!!!

Avatar utente
maver84
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 263
Iscritto il: 13/02/2010, 20:40
Regione: Emilia Romagna
Località: Cento (FE) / Vezzano S.C. (RE)
sesso: M
data di nascita:: 14 mag 1984
Record cappotti: 3

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da maver84 » 18/02/2012, 12:05

Salve a tutti, vorrei portare la mia personale esperienza di pescatore cresciuto in una provincia dove da decenni la pesca della carpa è quasi un culto, cioè Ferrara. Da ragazzino ho frequentato spesso laghi a pagamento, dove la pesca “no kill” della carpa ha una tradizione fortemente radicata sul territorio e una storia importante. Vi sono alcuni laghi che sono stati pionieri per il carpfishing, e frequentati dai grandi “big” anche inglesi.

Ora, sono molti anni che non frequento laghi a pagamento, poiché la mia azione di pesca è ormai rivolta esclusivamente alla pesca in libera, senza che questo mio concetto voglia discriminare nessuna scelta fatta da altri pescatori.
Quello di cui volevo parlare in questo intervento riguarda alcuni episodi vissuti ormai diversi anni fa, quando l’immissione di carpe provenienti da ambienti naturali, principalmente fiumi e canali, era una pratica “normale” e nemmeno troppo nascosta(ripeto, era, la mia esperienza si è conclusa anni fa).
Mi è capitato anche di assistere in prima persona all’immissione di alcune carpe provenienti da canali, in grandi “mastelle” (a Ferrara le chiamavano così, grossi recipienti pieni d’acqua) direttamente nei laghi privati. Capitava spesso di accorgersi facilmente di quando era stata fatta una immissione, in quanto si catturavano all’improvviso carpe dotate di una forza eccezionale, dalla forma allungata tipica delle carpe selvatiche e molto muscolose; le taglie erano abbondantemente oltre gli 8 kg… taglie che, stando ai precedenti interventi, sarebbero difficilmente reperibili sul mercato, negli allevamenti. In quel periodo si sapeva benissimo che c’erano dei ragazzi che “arrotondavano” andando a pesca di carpe per poi rivenderle ai gestori; era pratica diffusa anche acquistare grandi carpe da un lago a pago e portarle ad un altro lago meno “fornito”.
Con questo non voglio accusare nessuno, in quanto queste esperienze si riferiscono alla mia adolescenza e non hanno riferimenti con nessun lago citato in questi post. Però è innegabile che queste cose accadevano, rientravano anzi nelle normali fasi gestionali di alcuni laghi a pagamento di quelle zone. Personalmente mi auguro che queste cose non accadano più, in quanto la sottrazione di esseri viventi dal loro habitat naturale, per qualsiasi scopo, è una azione a mio parere deplorevole.

Allora ero molto giovane e pensavo solo a divertirmi, oggi invece l’etica personale mi impone di non pescare più in quei laghi per i motivi che credo di aver espresso con questo mio intervento. Mi auguro che nei laghi moderni certi episodi non si verifichino, oggi vi sono sicuramente laghi gestiti in maniera diversa e più compatibile con la salute delle carpe. Vi sono diversi allevamenti certificati anche nella mia zona, in cui vengono allevate carpe allo scopo di ripopolare laghi a pagamento. Negli allevamenti che ho visto io di persona la taglia delle carpe non superava gli 800 grammi; non so se esistano allevamenti con pesci più grandi, e non mi esprimerò in merito.
Se sia ancora diffusa la pratica di cattura delle carpe in canale e metodi di immissioni poco consone non so nulla, se non per quei video che girano in rete; posso solo augurarmi che gli episodi visti in prima persona e descritti sopra non si verifichino più in nessun lago.

Nella speranza che il mio intervento sia giudicato costruttivo e non distruttivo, vi saluto.

gobbonegg
UTENTE BANNATO
Messaggi: 966
Iscritto il: 07/09/2009, 11:39
Regione: Emilia Romagna
sesso: M
data di nascita:: 12 ott 1972
Record cappotti: 5

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da gobbonegg » 18/02/2012, 12:15

la Legge esiste e prevede, per il trasporto di animali vivi, documenti di trasporto specifici ai fini sanitari, quindi, se è vero che e’ difficile verificare l’illecito è pur facile controllare gli acquisti e le provenienze lecite di laghi come in questo caso
Quindi mi chiedo perche' invece che continuare a fare le vittime....non si fa un bel copia/incolla di questi documenti,cosi' magari vediamo se questi pesci provengono da un'allevamento serio(tipo il Travasoni) o da semplici vasconi dove le carpe vengon "parcheggiate" in attesa di esser vendute.
Sarebbe proprio un bel gesto di trasparenza,Perche' se un allevatore mi dice che negli allevamenti il peso massimo raggiungibile è di 6-8 kg, sia per motivi di costi che di tempo per l'accrescimento.....tu capisci che se vedo un filmato in cui si immettono 150 carpe(non 1 o 2) di peso superiore.....e' giusto farsi qualche domanda sulle tipologie di allevamenti esistenti

Avatar utente
quatto48
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 775
Iscritto il: 13/07/2009, 15:38
Regione: Lombardia
Località: Capriolo (BS)
sesso: M
data di nascita:: 12 ago 1984
Record cappotti: 100

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da quatto48 » 18/02/2012, 21:41

Trovo assurdo e desolante il modo con cui questo argomento è stato trattato...
Non voglio dare il mio parere sull'argomento perhè quando leggo certe cose mi infammo!!! Se Max pensi che chi pesca in un lago a pago sia uguale a chi pesca nelle torbiere o Lame d'Iseo secndo me ti sbagli di brutto!!! innanzitutto uno che pesca a pago non si fa 500 metri con il carrellino, non si sbatte a raccogliere tre sacchi di sporco che altrimenti resterebbero lì per sempre, non cerca di salvaguardare l'ambiente e di fare segnalazioni di abusi alle autorità.... e potrei continuare con altre differenze ma mi fermo qui...
Qui vengono tutti rimproverati se si cerca di dire la propria opinione ma non viene mai rimproveratio nessuno dello staff... leggendo da esterno sembra che manchi un pò di democrazia!
Con questo chiedo e saluto! Bye
Immagine
La preparazione, lo studio dell'ambiente, l'attesa, la cattura, i compagni, il rispetto... Questo è CARPFISHING!

Avatar utente
marcoblu
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7199
Iscritto il: 30/04/2008, 12:36
Regione: Lombardia
Località: Milano Est
sesso: M
data di nascita:: 25 giu 1980
Record cappotti: 7
Contatta:

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da marcoblu » 18/02/2012, 22:07

Io penso che c'é molta democrazia, anzi col tuo messaggio trovo un po di anarchia e arroganza, quello che manca é il rispetto per l'argomento trattato.
Cosa cavolo c'entra parlare di differenze tra carpisti che vanno a pago o in libera in un argomento come questo?
Se non si é in grado di parlare di un determinato argomento é meglio non intervenire, piuttosto che farlo e dire l'unica cosa che si ha sempre in mente e che non c'entra proprio nulla con l'argomento trattato.
Rimproverare lo staff? Lascio perdere questa tua frase.
Richiedo per l'ultima volta la cortesia di rimanere in tema con l'argomento.
Immagine Immagine
Una sfida nel rispetto della natura, l'arte della tecnica di pesca alla carpa, amore e stima.
La mia passione, La vostra passione, La nostra passione!

PCF Carpfishing : Sito, Forum e Gallery per appassionati di Carpfishing!
www.passionecarpfishing.com

blackline
UTENTE BANNATO
Messaggi: 1320
Iscritto il: 05/09/2010, 20:16
Regione: Emilia Romagna
Località: modena
sesso: M
data di nascita:: 10 mar 1989
Record cappotti: 3

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da blackline » 25/02/2012, 13:46

girando in internet guardate cosa ho trovato.. una nuova immissione... COSI SI IMMETTONO I PESCI.. E SICURAMENTE SARà ANCHE USCITA DA UN'ALLEVAMENTO VERO? se volete prenotare https://www.facebook.com/media/set/?set ... 187&type=3 :fischiet2: :fischiet2: :fischiet2:
Allegati
LLLL.jpg
LL.jpg
LLL.jpg

Avatar utente
daviders
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 3040
Iscritto il: 03/10/2009, 11:21
Regione: Piemonte
Località: biella
sesso: M
data di nascita:: 18 feb 1983
Record cappotti: 7

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da daviders » 25/02/2012, 22:23

blackline ha scritto:girando in internet guardate cosa ho trovato.. una nuova immissione... COSI SI IMMETTONO I PESCI.. E SICURAMENTE SARà ANCHE USCITA DA UN'ALLEVAMENTO VERO? se volete prenotare https://www.facebook.com/media/set/?set ... 187&type=3 :fischiet2: :fischiet2: :fischiet2:
ma dai....allora iniziamo a parlare della gente che pesca sempre in libera,ha la sua posta e poi vende i pesci ai laghi a pagamento?siamo in un forum,se si prendono tutte le cose che si trovano in internet non se ne viene piu' fuori ;)....non bisogna solo guardare il finale del film se no' e' troppo facile ;)
Immagine Immagine Immagine
è bella è bella.... questa è bella...

blackline
UTENTE BANNATO
Messaggi: 1320
Iscritto il: 05/09/2010, 20:16
Regione: Emilia Romagna
Località: modena
sesso: M
data di nascita:: 10 mar 1989
Record cappotti: 3

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da blackline » 26/02/2012, 12:59

si parlava di immissioni? quella e un'immissione? all'ora dov'è il problema? mi e stato detto che se non si hanno le prove non si deve parlare... come quel signore sai in quanti immettono i pesci(che sicuramente ha comprato regolarmente :fischiet2: ) col suo stesso metodo?
io ho letto fino ad ora solo del buonismo e secondo me tante cavolate.. ho trovato delle foto che documentano un immissione e le ho postate..
il film che vedo io e pieno di falsità e cavolate, dimmi tu quale film guardare...

Avatar utente
MEOCARP
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 692
Iscritto il: 28/08/2009, 22:13
Regione: Lazio
Località: San Giov. Incarico (fr)
sesso: M
data di nascita:: 02 set 1975
Record cappotti: 3

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da MEOCARP » 29/02/2012, 18:21

provo a dire qualcosa, lasciando stare i criteri di allevamento immissione, regolare certificazione dei pesci, nn ho abbastanza conoscienze per dare un mio giudizio, quello ke dovremmo fare tutti secondo me è avere rispetto per chi di una passione ne fa anche un business... in tutte le attività commerciali, la qualità del proprio prodotto rispecchia la serietà dei titolari, quindi mi affido sempre al buon senso e alla professionalita oltre che all' etica che un proprietario di una cava riserva verso i propri esemplari... in questo caso mi sembra giusto accostare una cava privata ad una attività commerciale, senza aver paura di essere smentito... penso anche che vista la qualita' delle nostre acque libere, le leggi che regolano la pesca in libera, e alcuni carpisti non necessriamente d' oltralpe, le carpe abbiano un'aspettativa di vita superiore in una cava privata ben tenuta dal proprietario, questo sempre in collaborazione con il carpista che applica le regole del carpfishing dalla A alla Z. detto questo condanno fermamente qualsiasi tipo di prelievo in acque libere per rilasci in cave private, ma come ben sapete, esiste anche questo purtroppo... secondo me si fanno troppe distinzioni su carpe in acque libere e acque in cave private... io penso ke tutti avremmo piacere di pescare sempre in libera, ma ogni tanto fa piacere fare una pescata in tranquillità con la moglie, con i figli, gli amici.... fareste mai una cosa simile in acqua libera, con gli evidenti problemi di sicurezza che purtroppo esistono e che comunque sono stati argomento di discussione in altri post di questo forum.... o meglio, se devi farlo, devi organizzare turni di piantone fuori la tenda.... se si considerano queste cose, questa presunta distanza tra le opposte fazioni si assottiglia, facendo posto al buon senso... questo è il mio pensiero riguardo alla gestione dei laghi privati, mi da fastidio chiamarli " a pago" visto ke quando peskiamo in libera paghiamo il rinnovo annuale e i vari tesserini, i quali proventi, stando a quanto dicono le varie sedi provinciali della fipsas, in parte dovrebbero essere utilizzati per il ripopolamento... e credo che questo "ripopolamento" venga effettuato prelevando del pesce nei vari allevamenti.... quindi se tanto mi da tanto, riesco a capire senza essere polemico che anche le carpe che girano nelle nostre acque libere, provengono da un allevamento...
si è parlato di democrazia sul questo forum, pur non condividendo pienamente la tesi di ritchie, ho notato che ha espresso il suo punto di vista senza mancare mai di rispetto a nessuno, anzi ha cercato di riaprire un' altro post, facendo delle domande che considerando la parola democrazia , ritengo leggittime.. questo nn si puo' dire di max, che a mio modo di vedere, nn è stato così rispettoso nei confronti di una persona ke la pensava in maniera differente dalla sua, con quei "che cacchio dici, ma cosa stai dicendo" e altro ancora, basta rileggere tutti i suoi interventi per avere questa sensazione... morale della favola, ritchie è stato richiamato dall' amministratore, per max neanche una parola. il provvedimento mi è sembrato "leggermente" fazioso. se questo è il concetto di democrazia, prego l'amministratore di rivedere con cura il senso della parola democrazia ma soprattutto dell' imparzialita, ke a mio modo di vedere, è venuto meno...
ci vuole rispetto, sia per i pesci ke per le persone..

saluti
"all' ombra dell' ultimo sole, si era assopito un pescatore, che aveva un solco lungo il viso, come un specie di sorriso...."

Avatar utente
Max74
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2922
Iscritto il: 17/08/2009, 10:33
Regione: Lombardia
Località: Brescia
sesso: M
data di nascita:: 16 mag 1974
Record cappotti: 100
Contatta:

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da Max74 » 29/02/2012, 21:44

Caro Meo, io posso avere usato toni alti...ma di certo non sto zitto davanti a bugie e fandonie che si vogliono far passare per vere!!

Io non sono stato maleducato con nessuno, ho gridato e detto la mia dal punto di vista professionale e da utente... inoltre se rileggi bene tutte le mie risposte..ho usato toni pacati a fronte di domande tecniche...mentre ho usato toni più alti quando le considerazioni ( prive di verità tra l'altro) di utente vogliono essere fatte passare per verità...ecco qua proprio non ci sto...quindi se devo urlare per chiarire che è estramente scorretto far passare un proprio pensiero per la verità assoluta...lo faccio!

Inoltre tengo a precisare che non ho avuto nessuna risposta sulle domande e risposte tecniche che ho dato... ma solo considerazioni fuori tema e per lo più false di argomenti che non si stavano trattando.Mettendomi anche in bocca frasi che non ho detto...

Cosa doveva fare lo staff? Bannarmi o riprendermi perchè difendo il mio lavoro e quello di altri imprenditori onesti??

Inoltre preciso che la maggior parte gli interventi di Ritchie erano fuori argomento e tendenziosi atti a puntare il dito su situazioni ben definite e non generiche come si è voluto far credere all'inizio.
La democrazia c'è....quello che non c'è è capire quando qualcuno travisa la verità per confondere o appoggiare un pensiero estremo..che si scosta di parecchio dalla realtà..

Non perchè faccio parte di PCF vuol dire che sono privilegiato, se leggi i miei 2892 messaggi non ho mai offeso nessuno...quindi se una volta alzo i toni della discussione non vuol dire che sono un privilegiato...vuol dire che ho letto delle cose che non stanno ne in cielo ne in terra...e quindi da essere umano come tutti..posso anche alterarmi qualche volta... o sbaglio?
Ora termino qua perchè siamo parecchio off topic..ma non mi va di non rispondere pubblicamente al tuo dito puntato verso di me.
Ciao
Immagine Immagine
PCF E' AMICO DELL'AMBIENTE E A FAVORE DEL RICICLAGGIO


www.passionecarpfishing.com
www.lagomandarino.it

Avatar utente
MEOCARP
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 692
Iscritto il: 28/08/2009, 22:13
Regione: Lazio
Località: San Giov. Incarico (fr)
sesso: M
data di nascita:: 02 set 1975
Record cappotti: 3

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da MEOCARP » 29/02/2012, 22:05

allora, spero di aver diritto ad una piccola replica e poi nn trattero' piu' questo argomento...
per quanto possa sforzarmi nel trovare qualcosa da poter contestare alle maniere di ritchie nel porre alcune domande, ci provo ma nn ci riesco, nn ho trovato nulla di scorretto, sia nei modi ke nella formulazione delle domande.. ho provato anche a rileggermi quasi tutto... nn ho trovato nulla che possa essere fatto passare per bugia o fandonia... come si fa a dire una bugia o una fandonia, facendo semplicemente una domanda...normalmente le bugie potrebbe dirle colui che viene interpellato, ma so per certo ke nn è il tuo caso... ho letto con interesse le tue risposte e ho trovato una certa competenza e sincerità... poi posso anche valutare qualche mio errore di lettura.... dico solo che confrontando i due modi di far valere le proprie ragioni, sono stati valutati diversamente dall'amministratore, richiamando solo ritchie e ignorando nettamente le tue risposte, solo questo.. per il resto, per conto mio, si è capito come la penso rispetto alle differenze tra le due "categorie" di acque che molti, non intelligentemente, a volte hanno voglia di puntualizzare...

un saluto
"all' ombra dell' ultimo sole, si era assopito un pescatore, che aveva un solco lungo il viso, come un specie di sorriso...."

goldberg
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 4432
Iscritto il: 25/10/2010, 17:13
Regione: Emilia Romagna
sesso: M
data di nascita:: 29 lug 1982
Record cappotti: 0

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da goldberg » 01/03/2012, 10:51

MEOCARP ha scritto:allora, spero di aver diritto ad una piccola replica e poi nn trattero' piu' questo argomento...
per quanto possa sforzarmi nel trovare qualcosa da poter contestare alle maniere di ritchie nel porre alcune domande, ci provo ma nn ci riesco, nn ho trovato nulla di scorretto, sia nei modi ke nella formulazione delle domande.. ho provato anche a rileggermi quasi tutto... nn ho trovato nulla che possa essere fatto passare per bugia o fandonia... come si fa a dire una bugia o una fandonia, facendo semplicemente una domanda...normalmente le bugie potrebbe dirle colui che viene interpellato, ma so per certo ke nn è il tuo caso... ho letto con interesse le tue risposte e ho trovato una certa competenza e sincerità... poi posso anche valutare qualche mio errore di lettura.... dico solo che confrontando i due modi di far valere le proprie ragioni, sono stati valutati diversamente dall'amministratore, richiamando solo ritchie e ignorando nettamente le tue risposte, solo questo.. per il resto, per conto mio, si è capito come la penso rispetto alle differenze tra le due "categorie" di acque che molti, non intelligentemente, a volte hanno voglia di puntualizzare...

un saluto



dico la mia:secondo mè si è andato fuori tema e i moderatori hanno cercato di rimettere la cosa sui binari per non andare a finire nel solito argomento(se pur sempre enormemente-interessante delle fly carp),ma senza offese da nessuna delle due parti.ne da parte di mauro,ne da parte di max!secondo mè MAX ha risposto in maniere un po accesa,ma sempre rispettando MAURO!è una mancanza di rispetto dire:che cacchio dici??ma cosa stai dicendo??è ovvio che max difende la categoria,che ragionamenti sono!se per tè queste sono offese........,rimango :o !io lo chiamo uno scambio un po acceso di opinioni!ma senza parolacce o altre menate!concludo dicendo:che la gente fà bene a catalogare la diversità tra PESCA IN ACQUE LIBERE E PESCA IN LAGHI A PAGAMENTO!motivo?perchè i pesci catturati in libera sono la notte,quelli a pago sono il giorno e poi la natura è diversa..ecc..!c'è proprio un abisso insormontabile!è così e sarà sempre così!poi:come ti fà a darti fastidio se i laghi a pagamento vengono chiamati a pago??come li dovremmo chiamare?laghi liberi ma a pagamento :o :shock: ?cmq è ovvio che per pescare in libera si paghi la licenza o tesserino...da che mondo è mondo è così....!io personalmente non sono contro i laghi a pago onesti,se tenuti in maniera corretta ben vengano,ci mancherebbe!la gente è libera di andare dove vuole,quando vuole e con chi vuole!sono ottimi come palestra per iniziare!e in + se si è anche giovani si possono fare le notti in tranquillità!però poi c'è sempre gente che si nasconde dietro ad un dito dicendo:vado a pago per la sicurezza......invece tante volte non è vero!perchè la verità è che si và a pesca per prendere la over 20 che sicuramente è più facile che in libera( ammiro la sincerità di chi lo dice,anche perchè non dice una cosa così assurda).vorrei vedere se nei laghi a pago ci fossero carpe da max 6-7kg se ci andrebbe tanta gente.... ;)

Avatar utente
marcoblu
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7199
Iscritto il: 30/04/2008, 12:36
Regione: Lombardia
Località: Milano Est
sesso: M
data di nascita:: 25 giu 1980
Record cappotti: 7
Contatta:

Re: immissioni di carpe nei laghi a pagamento

Messaggio da marcoblu » 01/03/2012, 18:29

Dico la mia visto che meocarp mi ha tirato in causa...
Ho richiamato Ritchie e non Max? il mio primo intervento è stato dato in risposta alla persona che ha detto che senza andare fuori tema non si possono portare avanti i discorsi.
Le volte che ho postato chiedendo di rientrare in argomento non le ho postate per una persona, ma per tutti quanti.
Poi, ovvio che ognulo la può vedere e pensare come meglio crede ;)

Ora per cortesia basta OT (meo lo dico a tutti non solo a te :ironia: )
Immagine Immagine
Una sfida nel rispetto della natura, l'arte della tecnica di pesca alla carpa, amore e stima.
La mia passione, La vostra passione, La nostra passione!

PCF Carpfishing : Sito, Forum e Gallery per appassionati di Carpfishing!
www.passionecarpfishing.com

Rispondi

Torna a “AMBIENTE E NATURA (Segnalazioni)”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite