PER "BAGNARE" LA PASTURA

Discussioni relativa alle vostre ricette casalinghe

Moderatori: angelo, 80luke

Rispondi
Roberto1977
Carpisti New
Carpisti New
Messaggi: 7
Iscritto il: 15/08/2017, 11:43
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 19 mag 1977
Record cappotti: 7

PER "BAGNARE" LA PASTURA

Messaggio da Roberto1977 » 01/09/2017, 9:01

Buongiorno a tutti,

sono nuovo di questo sito e soprattutto del mondo carpfishing quindi scusate magari le domande che per gli esperti possono sembrare ovvie.

Ho una pastura pronta della Comes a base di mais/vaniglia/etc idonea per carpe e carassi, mi chiedevo se oltre a "bagnarla" con l'acqua utilizzare anche l'acqua del mais sottovuoto oppure un liquido che potrei preparare mettendo a bollire teste di pesce e gamberetti (il classico fumetto) sarebbe buona cosa.

So che ci sono dei liquidi attrattivi in commercio fatti apposta, ma non mi dispiace il discorso del "fai da te".

Io ho parlato di pastura pronta della Comes perchè ora ho quella, ma il mio discorso vale per qualunque "base" farinosa.

Grazie 1000 per le risposte.

Kimmot1
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 272
Iscritto il: 14/07/2014, 10:44
Regione: Lombardia
sesso: M
data di nascita:: 25 mar 1986
Record cappotti: 0

Re: PER "BAGNARE" LA PASTURA

Messaggio da Kimmot1 » 01/09/2017, 11:16

Ti dico la mia..
ho preso più carpe con la pastura Barbo\Cavedano della comes che con la Carpa\Carassio. Non so perché ma non mi ha mai reso.

Per bagnarla usando anche cose recuperabili in casa, poi usare olio del tonno, da aggiungere senza esagerare (io ogni volta che mangio tonno me lo tengo da parte e poco alla volta lo uso), oppure liquido di bollitura della canapa (questo è molto attrattivo), liquido delle tolle di mais, o dei piselli..

Ho provato un po' di tutto..
Puoi anche tagliarla con cose che trovi in casa.. biscotti macinati, aggiungerci sale, spezie tipo curry o altro..
L'unica cosa che ho visto esser repellente è il caffè.. per il resto le nostre amiche sono di bocca molto buona..

Roberto1977
Carpisti New
Carpisti New
Messaggi: 7
Iscritto il: 15/08/2017, 11:43
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 19 mag 1977
Record cappotti: 7

Re: PER "BAGNARE" LA PASTURA

Messaggio da Roberto1977 » 01/09/2017, 15:08

Grazie Kimmot1!

Effettivamente dai vari video, forum, info che si trovano su internet ho notato anch'io che le carpe non si fanno molti problemi sul cibo... (un po come il sottoscritto... :D :D :D )

Credo che alla fin fine comunque cosa incide di più sia sempre a cosa sono abituate a mangiare le carpe e questo cambia ovviamente da luogo a luogo...

Anche se ci sono state mille innovazioni la base della pasturazione mi pare di capire sia sempre quella di quando andavo a pescare da bambino (ovvero 30 anni fa, quando la parola carpfishing nemmeno esisteva, almeno in italia): LE ABITUDINI DELLE CARPE.

Buona giornata Kinnot e grazie!

Kimmot1
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 272
Iscritto il: 14/07/2014, 10:44
Regione: Lombardia
sesso: M
data di nascita:: 25 mar 1986
Record cappotti: 0

Re: PER "BAGNARE" LA PASTURA

Messaggio da Kimmot1 » 01/09/2017, 16:29

Le cose importanti sono nel'ordine:

Dove --> Dove cali il tuo innesco
Come --> Come lo presenti
Quanto --> Come pasturi e con cosa, e quanto.. insomma la pasturazione
Cosa --> Cosa inneschi all'amo

Io concentro quasi totalmente le mie attenzioni al capire dove mangiano i pesci.. Se trovi dove mangiano, puoi anche non pasturare.
Una notte ero in un lago.. Metto l'esca nel barchino e mi si apre il vano a terra.. Non avendo voglia di rifarla, vado a calare solo con l'esca (che era in silicone).
La canna è partita lo stesso.. senza pastura ne niente..

Roberto1977
Carpisti New
Carpisti New
Messaggi: 7
Iscritto il: 15/08/2017, 11:43
Regione: Piemonte
sesso: M
data di nascita:: 19 mag 1977
Record cappotti: 7

Re: PER "BAGNARE" LA PASTURA

Messaggio da Roberto1977 » 01/09/2017, 18:10

Ciao Kimmot1,

sul "dove" "come" e "cosa" non credo di avere grossi problemi. Per il quanto ho una domanda: eccedere nella pastura può essere controproducente vero? Se cosi fosse...come si fa a capire il "limite"?

Hai poi parlato di esche artificiali, ma sono cosi valide? Io personalmente per il carpfishing ho esperienza zero e quindi non so; ho provato gli artificiali per la pesca alla trota, ma tolto il classico e tradizionale "cucchiaino" non ho avuto molto successo con gommini e simili...

dumitru
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 130
Iscritto il: 30/01/2017, 12:08
Regione: Lombardia
sesso: M
data di nascita:: 28 feb 1977
Record cappotti: 5

Re: PER "BAGNARE" LA PASTURA

Messaggio da dumitru » 02/09/2017, 11:52

Kimmot1 ha scritto:Le cose importanti sono nel'ordine:

Dove --> Dove cali il tuo innesco
Come --> Come lo presenti
Quanto --> Come pasturi e con cosa, e quanto.. insomma la pasturazione
Cosa --> Cosa inneschi all'amo

Io concentro quasi totalmente le mie attenzioni al capire dove mangiano i pesci.. Se trovi dove mangiano, puoi anche non pasturare.
Una notte ero in un lago.. Metto l'esca nel barchino e mi si apre il vano a terra.. Non avendo voglia di rifarla, vado a calare solo con l'esca (che era in silicone).
La canna è partita lo stesso.. senza pastura ne niente..
quoto pienamente il discorso e valido si nei fiumi che laghi (pesco esclusivamente nei fiumi)

dumitru
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 130
Iscritto il: 30/01/2017, 12:08
Regione: Lombardia
sesso: M
data di nascita:: 28 feb 1977
Record cappotti: 5

Re: PER "BAGNARE" LA PASTURA

Messaggio da dumitru » 02/09/2017, 11:54

sta diventando un bravo carpista kimmot si sta imparando :)))))))))

Avatar utente
pipozzi
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 320
Iscritto il: 07/11/2011, 11:18
Regione: Veneto
Località: Padova
sesso: M
data di nascita:: 27 set 1971
Record cappotti: 4

Re: PER "BAGNARE" LA PASTURA

Messaggio da pipozzi » 20/10/2017, 16:55

Molti pescatori anziani con qui ho parlato ritengono che la pastura risulta più efficace se bagnata con l'acqua del luogo in cui vai a pescare questo è quello che mi hanno insegnato....
penso che con questo sistema l'impasto prenda un ph molto simile all' acqua in cui si sta pescando però questa cosa la vedo utile su acqua ferma tipo lago o cava e un pò inutile in fiume..!!!
Pipozzi carp specialist PD

Avatar utente
pipozzi
Carpista Super
Carpista Super
Messaggi: 320
Iscritto il: 07/11/2011, 11:18
Regione: Veneto
Località: Padova
sesso: M
data di nascita:: 27 set 1971
Record cappotti: 4

Re: PER "BAGNARE" LA PASTURA

Messaggio da pipozzi » 20/10/2017, 17:02

Roberto1977 ha scritto:Ciao Kimmot1,

sul "dove" "come" e "cosa" non credo di avere grossi problemi. Per il quanto ho una domanda: eccedere nella pastura può essere controproducente vero? Se cosi fosse...come si fa a capire il "limite"?

Hai poi parlato di esche artificiali, ma sono cosi valide? Io personalmente per il carpfishing ho esperienza zero e quindi non so; ho provato gli artificiali per la pesca alla trota, ma tolto il classico e tradizionale "cucchiaino" non ho avuto molto successo con gommini e simili...
Le esche artificiali sono molto valide in luoghi vergini alla pesca, se hai la fortuna di pescare in un luogo dove nessuno ha mai pescato i pesci sono liberi da stress e pericoli vari e risultano più disinibiti è quindi più facili da prendere, e prendi esemplari di "taglia notevole", nei luoghi a forte pressione di pesca non funzionano o funzionano poco, devi pensare che lo spinning al bass è una pesca al rilascio come anche il trout area etc. etc. i pesci più belli sono stati presi e allami solamente i pesci giovani rampanti che stanno crescendo, quindi in questi posti pesca finesse .......
Pipozzi carp specialist PD

dumitru
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 130
Iscritto il: 30/01/2017, 12:08
Regione: Lombardia
sesso: M
data di nascita:: 28 feb 1977
Record cappotti: 5

Re: PER "BAGNARE" LA PASTURA

Messaggio da dumitru » 20/10/2017, 19:18

pipozzi ha scritto:Molti pescatori anziani con qui ho parlato ritengono che la pastura risulta più efficace se bagnata con l'acqua del luogo in cui vai a pescare questo è quello che mi hanno insegnato....
penso che con questo sistema l'impasto prenda un ph molto simile all' acqua in cui si sta pescando però questa cosa la vedo utile su acqua ferma tipo lago o cava e un pò inutile in fiume..!!!
il discorso e molto valido per gli fiumi,non lo so quanto e per gli laghi dove la pressione de carpisti e sicuramente maggiore e la pasturazione confrontando gli spechi di acqua ,per abituare le carpe a boilies o diversi aromi nel FIUME PO ci servirebbe vagoni di pastura e boiles ,quindi nel PO ho nei altri fiumi gli diversi aromi non daranno risultati scontati perche molto difficile farle abituare ai diversi aromi e ineschi le nostre carpe ,ultima sessione sul fiume Po abbiamo discusso e provato proprio questo ,nei fiumi ineschi naturali e pastura senza aromi particolari ci da gli risultati maggiori,in laghi ho carpodromi il discorso e opposto .Vi saluto a tutti !!!!

Kimmot1
Carpisti Esperti
Carpisti Esperti
Messaggi: 272
Iscritto il: 14/07/2014, 10:44
Regione: Lombardia
sesso: M
data di nascita:: 25 mar 1986
Record cappotti: 0

Re: PER "BAGNARE" LA PASTURA

Messaggio da Kimmot1 » 24/10/2017, 17:42

Io con esche artificiali ho preso veramente tanto tanto pesce. Attualmente la carpa più grossa che ho mai preso è caduta su dumbell finta di korda..
Ultimamente ho comprato da un ragazzo su facebook (BOTTO LURES) boiles finte in silicone senza aroma di vari diametri e colori. Le immergo in un dip giusto per dargli un minimo di aroma e le innesco. In questo modo mi restano in pesca per tanto tempo, devo solo mantener pasturato lo spot e il pesce ci casca senza problemi. Un paio di settiamane fa ho giust'appunto preso un bell'amur sui 14kg

Dove c'è disturbo una canna con esche artificiali la butto sempre in acqua con la massima fiducia

Rispondi

Torna a “LE PASTURE”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite